Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2014

Recensio libris in liberatio dies

Sicuro che nessuno mai leggerebbe un libro perché lo consiglia Bubboni non ho timore di consigliare un grandissimo libro anche se nessuno lo leggerà perché lo consiglia Bubboni.

Il libro è questo qui sotto ma anche se dice che non cè (almeno oggi poi magari lo mettono) io celo perché lo vendevano alla conferenza (io alla conferenza non sono andato personalmente perché non cera che si mangiava).
Gli altri. Fascismo repubblicano e comunità nel Torinese (1943-1945)

E' un testo incredibile:
- ogni cosa ci sono le note che dicono la fonte. Per me non era necessario, ma non nel senso "io opino che non era necessario" perché è necessario ma siccome conosco l'autore se dice che è così per me medesimo non è necessario che ci sia la fonte perché mi fido che è serio e documentato. Per gli altri è indispensabile, sopratutto se fascisti o nazisti.
- tu vedi delle vie della città gianduoitta o delle case e dici "vabbé qui non capita mai nulla". Poi miri il libro e capisci…

Ma nel futuro

Almeno 5 milioni di euri depredati dei servizi essenziali, satelliti e  video e bubberie e tutto.
Ma, finché è nel futuro, poi magari finisce come dice qui


Troppo bubbo!

La possibilità di accontentare tutti

Un candidato elettorale mi chiede "un aiuto per la distribuzione del materiale" cheppoi sarebbero depliant, santini e volantini.

Un manifestino sulla raccolta carta appeso in ascensore mi dice chela città non ha ancora raggiunto gli obiettivi di riciclaggio.

E io mi sa che ho la possibilità, bubbamente, di accontentare tutti.

Troppo bubbo!

Dinuovo

Vero che Bubboni è sempre per la varietà ad ogni costo.
Vero che Bubboni si era già lagnato che compra un orologio e poi gli arrivano per sempre le mail ma di orologi senza che gli siano nel frattempo spuntati più polsi da orologiare o che le ore si siano allungate o incrementate o ridotte.

Ma perché se sono andato in albergo a Bubbema poi mi arriva la pubblicità di altri alberghi a Bubbema? Ma non sarebbe logico opinare che se li ci sono andato poi magari per un po' non ci vado ma vado da altre parti?

Così ancora una volta si vede che il problema non sono i dati macché il bubbo non può capire cosa vogliono dire perché è bubbo, anzi

Troppo bubbo!

Tuttinsieme

Ci sono un po' di variazioni che mi appunto in tutta la loro trascendenza bubba.

1) Non vale più la legge del prezzo minimo.
Mentre per secoli il criterio di acquisto dei beni era che costasse poco e cene fosse tanto ora, con il perdurare della "crisis" financiera, il criterio su alcuni beni passa che non costi meno di tot (diverso per bene) nella speranza che non faccia troppo schifo.
Infatti i prodotti per poveri infuriano con un livello di diffusione tale che la vendita di spazzatura ha dilagato anche in ambiti che minteressano, mentre prima era su prodotti che tanto con compravo (tipo patatine, bibite, prodotti per pampini rompipalle, ecc.).
Quindi, su taluni prodotti, non cerco più il prezzo minimo perché equivale a comprare spazzatura a caro prezzo e compro solo ad di sopra di un certo prezzo, anche se pare assurdo.
Manonè assurdo, è solo bubbo a causa della situazione.

2) Non vale più che la bontà della propaganda è in relazione al messaggio.
Per secoli ho valutato…

Quello ma di tante cose

Era tempo che cercavo questa poesia ma che non ho scritto io ma che l'ho letta al museo.
Questa è una versione breve ma cè quello dell'autore allora la ritrovo. Solo che all'asilo non imparano a leggere, specie i propri post.


Troppo bubbo!

Approccio binario alla sicurezza dei siti

blablabla
blablabla
blablabla
l'utente si  impegna a non caricare applicazioni che possono risultare vulnerabili la cui lista è qui [link]
blablabla
blablabla
blablabla

Primo e unico al mondo vado a vedere la lista delle applicazioni vulnerabili, chissà che non sia bubba.

blablabla
blablabla
blablabla
ATTENZIONE - La lista non è da considerarsi completa, poiché in realtà tutte le applicazioni possono essere considerate vulnerabili.

Troppo bubbo!