Passa ai contenuti principali

Cada testa un voto

Giammero appuntato i assi della propaganda sul referedus:
- il meglio è nemico blabla
- i [VARI NEMICI DEL GIORNO] votano 'NO'

Dei due mi sembrava più valido il primo, per quanto possa esserlo un messaggio della propaganda, perché se chisi oppone entra nei dettagli più criminali basta dire la frasetta e nonstare a badare a tutti i punti. Ovviamente se chi si oppone non entra nei dettagli ma fa un discorso più ampio basta dire che non conosce il testo in discussione, che è un complottista o, come usano di democratici, tirare una manganellata.

E invece vedo che il secondo asse è più diffuso, almeno per quello che posso vedere a distanza.
Non vale la pena di dissezionare il punto come se un messaggio della propaganda fosse un ragionamento dotato di senso o di dignità, ma quello che mi interessa è osservare come un concetto massificante si trasformi nella società dell'individualismo.

Ora il referendus ha un numero limitato di opzioni:
- voto si, voto NO, bianche, nulle, astenuti per vari motivi, non aventi diritto.
Nonnè che ci sono una posizione per ogni persona ecche celha ma solo lui o lei. Poco da fare, sei in compagnia di altri milioni qualsiasi cosa tu faccia o non faccia.
La cosa appare schifosa in una società individualista e allora l'"""idea"""" che sarebbe "non voto come [UNO DEI NEMICI DEL GIORNO]" piace in modo, per me, insapettato.

Ma quello che più mi pare bubbo ecchè cada uno che riporta uno degli assi della propaganda lo fa come se fosse frutto di un suo proprio, esclusivo, individuale e originale pensamento.

A tutti è capitato di pensare una bubberia eppoi scoprire che Bubboni già l'aveva pensata ma anni prima. Ma cè l'attenuante del tempo: leggi Bubboni, ti dimentichi della fonte ma l'idea bubba rimane e prima o poi viene fuori nella sua bubba potenza logica. E' normale eddè per questo che i contenuti qui sono utilizzabili (e quanto sono utilizzati!) da chiunque.

Mappensare che tu sei il primo che arriva con un percorso di pensamento originale a un messaggio esattamente della propaganda è davvero troppo individualista, anzi

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Commenti

Post popolari in questo blog

Il punto 4

Uno potrebbe opinare che la dichiarazione ma non la legge nessuno e effettivamente le prime frasi sono tali da scoraggiare qualsiasi ipotesi di proseguire a perdere tempo.

Mami pare bello che in un testo che ha lo scopo preciso di non dire nulla e quindi di piacere a qualsiasi politicante, vicino o lontato chessia dalle lezioni, ecco in un testo così hanno avuto la pazienza di alabare l'industria bellica, di augurarsi nuovi conflitti con morti altrui e di sognare che un giorno anche i partiti di "sinistra" possano essere pacifisti perché tutta la spesa di guerra  "è decisa dall'Europ*, non da noi".

Insomma nel male di un testo spazzatura ecco che sorge il bene di una pappatoria politica ed economica ma di livello europ*. Certo qualcuno ci mette di morti, ma questo è solo un limite alla lungimiranza non un crimine che qualcuno si sia dato pena di condannare o, almeno, di mirare.

E così il blabla contro questa istanza di europ* resta alle lagnanze precedenti …

Cercasi?

Tutti i periodici cè quello della lettera per riprendersi la sovranità dei bevitori di thè.
Però non trovo quanto pagano le spie e come.

Infatti è ovvio che, come si usa tra nazioni ed enti democratici, sarebbe assurdo andare a una trattativa senza avere comprato delle spie. E' vero che sono abbastanza bubbi da scrivere tutti i trattati (e quanti ne scrivono!) coi piedi, senza prevedere bene che se uno si ficca in una cosa ma che non può uscire è e sarà pericolosissimo, però non prenderei neppure in considerazione di trattare senza l'illusione di avere delle informazioni extra.

Ma non riportano i prezzi e se li pagano ma coi soldi o passaporti o cosa.
Però di una cosa si può essere certi: le spie vorrano essere pagate come ma per tirarsi fuori dagli enti che trattano, certi che loro che possono scegliere non vogliono essere sudditi di simili strutture.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo - 

P.S.: Bubboni è ovviamente disponibile a sostenere le trattative…

In stile

Ho cambiato lo stile ma in modo più bubbo.
Ora ogni parola sembra chissàcchè, più grande, più vuota, circondata da più spazio ma colorato.

Insomma lo stile ma contemporaneo.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -