20 agosto 2016

Non saper cercare ma sapere cosa cercare
La sera miravo dei pampini che si aggiravano con le torce elettriche nel pratino.

Opinavo che fossero dei poveretti rimbambiti dal fatto che i genitori non gli lasciano usare il cellulare ecche quindi non sapevano come si buscano i tali virtuali.

E invece è staltato fuori che volevano mirare l'andamento dei tassi!

Ma poveretti, non sanno comunque come cercare le informazioni, ma almeno volevano un dato sensato!

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

18 agosto 2016

Qualcuno capisce o fa finta?
Ogni tanto mi chiedo se fanno tutti finta o se davvero sono così bubbi da non capire.

La questione non è irrilevante perché incide direttamente sullo studio della bubbità nelle sue varie forme che qui viene trattato in modo accurato e illuminato. Massè poi fanno finta allo non dovrebbero rientrare tra i bubbi e allora non capirlo genera un errore nella valutazione della bubbità.

La questione è quella di perché ci sono le telefonate ma che vogliono vendere le cose tra le pizze nonostrante il registro che non ti chiamano, che non ti fai scrivere ma sull'elenco e tutto.

La risposta se uno capisce è:
- perché il consenso dato negli anni passati, anche a aziende che non esistono più o che sono state assorbite e tutto resta valido nei secoli dei secoli ed è di fatto impossibile revocarlo.

La risposta se uno fa finta o se è bubbo è:
- cè quello del registro e tutto, sono i bubbi che sbagliano e non si avvalgono delle crocette.

Ma non dalla risposta si capisce la bubbità, anche se è facile che siano tutti bubbi, anzi

Troppo bubbi!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

14 agosto 2016

Meno quattro punto zero
E' bubbo osservare come anche il più grande cantore della deindustrializzazione talora poi dica le cose ma che, non considerandole abbastanza dal punto di vista del bubbo, non si capiscono nella loro bubbità.

Miravo a un articolo ma che spiega la corrente rivoluzione industriale a chi si sia distratto negli ultimi anni, o viva in posti sfigati dove noncè, o si sia chiuso in un armadio da qualche anno, e non la capisca.

Cè qualche commentario intelligente ma uno che è semplice mami ha interessato e melo appunto:
"no parece que de momento se hayan producido cambios suficientes como para hablar de una revolución económica clásica, con aumento del empleo y grandes expansiones."

In passato ho preso ingiro dei tradizionalisti che stanno li a guardare i grafici e a aspettare il crescimento occupazionale dato che ovviamente noncè e nonci sarà.
Però non consideravo che per un tradizionalista una rivoluzione industriale è associata per definizione a tale crescimento occupazionale o espansione consumativa che, nel caso di cui si parla, non ha nessun senso.

Così il bubbo medio, pur potendo vedere facilmente dati e segnali e capire la rivoluzione attuale, non capisce nulla perché cerca i dati caratteristici delle tre rivoluzioni precedenti.

Bubbo anche notare come i pizzaioli che non hanno avuto le infrastrutture opportune per la terza rivoluzione per via della mafia ora sono privati anche degli equivalenti necessari per la quarta per via del partito-mafia che capisce solo cemento-rifiuti-bonifica come fonte di reddito ed esportazione di capitali ma grossi.

Insomma il futuro non arriva da dopo ma da prima, per questo se uno è bubbo selo aspetta e lo capisce, bubbamente.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

12 agosto 2016

Povero ma come?
Era qualche mese che non miravo a un supermercato ma delle pizze e, pur senza ancora la caratteristica chiarezza di pensamento che contraddistingue il Bubboni, una cosa l'ho percepita.

Il supermercato delle pizze è sempre più povero.

Già in passato avevo notato diversi segnali ma diversi:
- cibi prossimi alla scadenza scontati
- contrasto tra vino a meno di un euri al litro e accessori per vino costossismi nella stessa corsia
- confezioni piccole con un costo al litro altissimo ma un costo unitario basso
- meno promozioni per quantità elevate
- marca propria e marche bianche che cambiano ruolo e peso

Ma adesso cè un nuovo abbassamento che non capisco del tutto.

Alcuni segni sicuri sono:

- incremento dei cibi specifici per i poveri, es. patatine, cibi quasi scaduti, prodotti con ingredienti di scarsa qualità (es. oli improbabili), ecc.
- incremento del peso dei non mangerecci di bassa qualità (questo anche per scomparsa dei negozi specializzati ma con un forte passaggio a prodotti scarsi ed economici)
- meno peso dei prodotti per le caste altre, es. cibo etnico di pregio ma qualcosa resta come i sushi (che però sono meno di pregio di quelli altrove, quindi per caste alte culturalmente ma non proprio al massimo del potere acquisitivo)
- meno frutta e verdura
- stabile pesce e carne, probabilmente perché mancano i negozietti, ma siccome nonnli compro mai non so che dinamiche ci sono state, se i prodotti sono poi proprio i stessi

Però resta l'impressione complessiva di miseria e poverezza ma non ancora associabile a mano ferma  a tutti i segnali che la compongono.

Boh? Vedremo più avanti e più in basso.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

10 agosto 2016

Fidati cretini
Più vedo le pizze e meno capisco i pizzaioli. Minteressa sapere delle date ma future e allora guardavo quello che votano sionno. Ma la data è democratica e quindi il partito deve capire quando gli conviene ma di più.

Mai non si può (non so perché, ma pare che sia così), quello per rubare i soldi l'hanno fatto, quello di mettere i loro amici alla grancassa anche, non resta che guardarsi il calendario e puntare l'augusto dito.

Ora, se ho capito, l'idea per esprimere meglio i valori democratici sarebbe che la data sia più tardi possibile in modo da poter fare più propaganda che si può.
Cioè per il partito la propaganda è una cosa che se cenè tanta riesce esattamente in quello che vuole.

Che cene sia già tanta è fuori discussione e quindi quello che già prima pensavano che la propaganda era utile è chiaro, ma qui l'idea sembra proprio di livello neurologico.

Siccome solo un cretino voterebbe quello che dice il partito, il livello della propaganda deve essere così alto da rendere cretini.

Mi sembra interessante, se riesco ogni tanto lo guardo se funziona ma nonne sono convinto. Dopotutto l'executio è affidata agli amici che hanno come pregio la fedeltà ma nonnè detto che perché uno è cretino riesca a far rincretinire tutti.

Mah, forse è solo che non si capisce ancora.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -
Scarsi e affamati
Un po' ci spero che quando si parla delle notizie ma personalizzate ci sia il settaggio che toglie tutta la spazzatura reativa al cosiddetto "sport", tanto più se legato a traffici chimici, mafiosi e criminali.

E invece, qui nel passato, siamo ancora a quando l'allenza tra supidità naturale e artificiale fa che se cè un articolo sulle truffe che danno i soldi è attorniato dalle pubblicità dei cravattari che danno i soldi.

Però, vedendo il lato bubbo delle cose poi ci sono delle immaginette come quella qui e allora uno non può non ridere.

Poi nonnè che so se fanno vedere quelli che sono caduti in acqua durante le gare coi canotti precedenti e li ripescano o se sono quelli del canotto che si pescano nuovamente qualcosa per il pranzo, ma comunque sembra bubbo. A patto di non sapere di che cretinanta si tratta.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

08 agosto 2016

Je suis moules frites

Anche Bubboni sostiene la campagna di cui l'immaginetta, nata dopo la drammatica decisione di privare quasi 2 milioni di persone della loro festa (e non so quante moules della loro vita e tonnellate di patate del loro albero) per timore di attentanti ma terroristici.

Mentre per le moules e le patate probabilmente non cè comunque da festeggiare, le reazioni a questa fase della guerra sono ancora varie e qualche spazio di residua umanità resta, come il ridere della propaganda bellica e della stupidità militare.

Ma sarà complicato poi discriminare con chiarezza di pensamento tra quei provvedimenti tesi a comunicare ai terroristi che siamo già rincretiniti così e che non serve diffondere non so che altre cretinate rispetto alla visione altra e superiore che è sotto il ridere del saggio.

Mi segno ancora una caratteristica di questa fase. Così come una volta se morivano mille cera l'indicazione seccera qualcuno della nazione tale ora per ogni morto cè se è terroristico o solo pazzo semplice. Non so che sentimento dovrebbe suscitare o interesse creare ma non cè più articolo che nonnlo precisi.

Speriamo poi lo mettano anche per i capitoli della spesa bellica delle democrature. Il bombone va ai terroristi amici o ai pazzi normali?

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

30 luglio 2016

Stess tests
Sono stati fatti i stess test sui blog per vedere se uno dice sempre le stesse cose o no.

E' risultato che questo blog ma di Bubboni è uno dei più solidi del mondo, con un indice di cose nuove su cose già dette pari a 3 volte la media dei bubbini che cantano (boh, la comparazione non l'ho fatta io, la relazione tra canto dei bubbini e blog tuttora mi sfugge).

Comunque è stato avviato un piano per incrementare la solidità di questo blog che prevede di avere circa 10 miliardi di post in 100 miliardi di anni, con un contenuto che i bubbini selo sognano e un incremento dello stess index pari alla media dei bubbini meno 5 volte il differenziale* dei bubbini.

Ohh, e almeno un dato vero, serio e non truffaldino sulla storia dei stess test lo abbiamo dato.
Mi spiace per gli altri che sono divisi tra chi non ci capisce nulla e ricopia la propaganda e chi ci capisce fin troppo e vuole davvero truffare i bubbini.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo - 

* al netto delle poste lorde

29 luglio 2016

La mente del bubbo
[TALE], de [...] Neurociencias, sí considera "sorprendente" que un paquete de software tan [...] popular tuviera un error sin detectar durante 15 años [...]

Bastava chiedere a Bubboni e telo diceva anche subito, e senza sorprendersi per nulla.

Se i studi sul cervello del bubbo non hanno mai evidenziato che il bubbo a riposo pensa "Quanto sono bubbo" è evidente a qualsiasi bubbo che il software era fallato. Tanto più che indicava tutto un pensamento di cose complicate anzichè "Bubbo, bubbo, bubbo".

Se un software permette di publicare studi sul cervello altrui senza accendere il proprio è evidente che i falli del software non saranno mai detectati da chi lo usa.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

28 luglio 2016

Un filo sottile
Bubboni, inquanto bubb-top-vip-special-star-blogger dovrebbe essere immune dall'attuale fase della guerra che il primo commerciante d'armi al mondo decise di iniziare tanti anni fa.

Infatti sono ammazzati bubbini comuni ma nessun bubb-top-vip risulta al momento coinvolto o particolarmente in pericolo.

Però, fermo restando che il tradizionalismo militarista è sempre pronto a combattere la guerra passata (al momento credono di essere nella cosiddetta II guerra mondiale, e meno male che sono evoluzionati altrimenti scavano le trincee sui binari della metro e poi si davano le medaglie perché non cerano stati attentati dentro le stazioni), il nodo è ora il re dei mangiatori di formaggi.

Tutti i politicanti europeii pendono dai suoi sondaggi.

Parte odiato ma con i attentanti ha fatto passare quello che gli faceva comodo per restare tra i suoi amici, tuttosommato utilizzando al meglio il classico metodo democratico.

Quindi già va bene, ma il punto è se con la retorica standard e l'unanime cordoglio ci guadagna o no.

Anche se non sono nella loro fascia di popolaccio, nell'interesse vitalizio dei bubbini comuni, è meglio se no. Perché se non fare nulla di utile contro i tentati è utile ai principi della democrazia e ai armati allora nulla di utile a salvare le vite del popolino sarà fatto.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

23 luglio 2016

Una visione più esatta
Ogni tanto opino sul Partito che è, in realità, un'azienda o sul fatto che ha preso il posto del partito che curava gli interessi della mafia in passato.

Ma ora ho sentito una riflessione che è più corretta, se integrata con altri pensamenti del Bubboni.

La mafia si occupa, avendo la supremazia sui territori che occupa, di tre cose:
- cemento
- rifiuti
- bonifica dai rifiuti

Le ragioni di questa scelta settoriale sono appunto istoriche, la supremazia sul territorio ma anche che questi sono dei settori essenziali per l'economia sommersa.

Infatti il cemento permette di fare dei grossi buconi dove mettere i rifiuti (nuovi o di bonifica) nascondendo l'esistenza delle attività industriali nascoste.

E il Partito? Di cosa si occupa? Perché non tollera a mano armata alcun commentario sulle grosse opere mafiose (=cemento), sui ceneritori (=rifiuti e bonifica dai rifiuti) o sui taluni appalti (=bonifica dai rifiuti)?

Perché il Partito, divenuto azienda, è coincidente con la mafia e non più suo rappresentante tutto istituzionale.

Allora chilo alaba è mafioso?

Forse già meloero appuntato. Le persone del partito, in base a quelli che ho visto, direi che appartengono a una di queste categorie:

1) quelli che in realità sono di altri partiti non più esistenti. In genere non hanno nessuna capacità politica, fino al punto che non sisono neppure accorti che il partito a cui aderiscono sinceramente e onestamente non esiste più da decenni, semmai esistò. Sono ventilatori di propaganda, non maligni di nascimento, solo che la propaganda è velenosa e loro ne sono esposti, quindi malati più o meno gravi con i conseguenti difetti nella capacità di pensamento logico e di visione della realità circostante;

2) quelli che sono mafiosi e che usano correttamente i veicoli che il tempo e la conquistata supremazia militare e istituzionale glihanno messo a disposizione;

3) quelli che non sono mafiosi ma sono ultraliberisti e ritengono di essere nelle caste alte, che possono usare tutti, compresi i mafiosi, sulla base di presunti diritti razzistico-genetici;

4) grandissimi distratti, dipersè anche onesti, stupidi semplici o patologici, rimbambiti per via naturale o chimico-medica;

5) pennivendoli, riconoscenti beneficiati, amici e parenti, puppanti generici o specifici.

La categioria "cambiamo da dentro" non esiste e, in realità, nasconde sempre una delle altre precedentemente elencate.

Poi vederò sene trovo altre.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -
Musica nuova
Arrivato tra le pizze devo dire che anche la musica si è rinnovata, ancora grazie al livello di propaganda sempre crescente (eppoi questionano il concetto di infinito non matematico!).

Infatti in passato cercavo di ascoltare le notizie e cera sempre della musica idiota e allora spegnevo.
Ieri ho sentito che le notizie sono diventate così idiote che quando è iniziata la musica idiota ho avuto un attimo di sollievo.

Poi quando poche note dopo ho spento mi sono sentito subito bene, sereno, come se la propaganda si potesse davvero azzerare.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -
Segnali di rinnovamento
Ohh, è tempo di aggiornare lo stato di uno dei più popolari e accessibili indicatori della crisis financiera!

Ancora non so seppoi dalla propaganda la crisis è ancora considerata come passeggera o direttamente come passata ma uno dei segnali semplici a cui occhiuti governi non hanno posto rimedio è quello dei negozi affittasi/vendesi.

In passato avevo notato come i cartelli delle agenzie si staccavano o si impallidivano con il passare del tempo, con qualche guizzo di negozi apri/chiudi e qualche altro guizzo per quelli che non cela fanno a pagare la previdenza quindi perdono il posto al mercato e allora cercano di sopravvivere con il negozio (e generalmente non è così) e allora poi richiudono.

Allora la nuova fase è che moltissimi cartelli sono stati ripristinati e sono tutti belli nuovi!
Infatti hanno chiuso le agenzie dei cartelli precedenti e allora nuove agenzie cercano di affittasi/vendesi sia i nuovi posti che si aggiungono sia quelli vecchi che non seli piglia nessuno.

Così, ancora una volta, dal male (delle agenzie chiuse) nasce il bene (dei nuovi cartelli).

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

08 luglio 2016

Spammer time
"Cartella esattoriale nr 44258/11 procedimento amministrativo
sanzonatorio del 7/8/2016 9:53:58"

O gli spammer sono nel futuro o tra poco saranno meno credibili in diverse nazioni.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

06 luglio 2016

La colpa
Taluni aspetti della propagnada pizzaiola, e solo piazziola, midò conto che posso percepirli ma non capirli o studiarli con la tradizionale chiarezza di pensamento del Bubboni.

Uno, che tra l'altro ho praticamente trascurato, è quello della colpa.
Da dire intanto che non ha un contrario, nel merito o simili, ma esiste solo al singolare.

Dipersè la colpa dei pizzaioli ha lo scopo di giustificare il fascismo e in generale, la necessità dell'uomo forte che arriva da fuori. Il ""ragionamento" sarebbe del tipo "siccome i pizzaioli hanno la colpa allora cè bisogno che arrivi uno a gestirli". Il concetto nonnè solo pizzaiolo ed è servito tanto a legittimare i fascismi del '900 presso il popolino di tanti paesi sfigati, ma per i pizzaioli fa scattare una serie di automatismi tipici.

Ora che quel concetto cosìcomè non funzionerebbe bene neanche per la propaganda diretta alla casta corrispondente all'antico popolino ne vedo però una trasformazione in senso economico molto rilevante.

Una specie di "siccome cè una colpa nell'arricchimento speculativo e financiero allora serve un intervento da fuori e forte che rimedia a quella colpa o che la circoscriva".

Umm, non riesco a esplicarlo bene, ci sono troppi pezzi di pura propaganda che non hanno senso ma che sono utili per tenere insieme i cocci del ""ragionamento"" o per definirne l'uso presso la casta considerata.

Comunque cè questa cosa della colpa economica che giustifica i rimedi mannon su un piano tecnico financiero quanto su un piano morale e di riequilibrio. Questa colpa si paga con sacrifici economici (per il popolino sarebbe la toglitura del denaro accomulato) inevitabili su un piano di ristabilimento della giustizia (credo intesa come una dimensione in cui il popolino non ha troppo soldi che competono ai ricchi).

Insomma si prendono pezzi della propaganda dell'uomo forte, si aggiunge la "colpa" che ha soluzioni sempre di tipo morale, si aggiunge la democrazia e la sua cieca ferocia, si riduce la propaganda  sfacciatamente fascista, si aggiunge una specie di pseudo-scienza economica e matematica, si mette un pizzico di concetti di una confessione religiosa dimenticati ma reinventati a livello genetico, si aggiunge propaganda passata su vari temi legati alla cessione di sovranità e si mette anche della propaganda sulla crisis financiera e la sua [aggettivi tipo "imminente", "rapida", "avviata", "pressoché completata", ecc.] fine.

Il risultato è un concetto assurdo sul piano tecnico, morale o logico ma li da tempo e da studiare inquanto bubbo, anzi

Troppo bubbo!

P.S.: Da notare che non rilevo concetti ultraliberisti nella teoria della colpa perché, direi, la partita è sul piano morale cioè in una dimensione che per il liberismo, pseudo-scientifico e neo-positivista, non ha dignità di esistere.

- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -