21 novembre 2012

Professio incertitus
E' tempo che mi chiedo se è bubbo o troppo bubbo tagliarsi i capelli ma dassoli, con la macchinetta a pile.

Sono ancora incerto, anche se il prezzo del barbiere e il fastidio dei capelli lunghi mi ispira a cercare di autonomizzarmi. Vorrei sapere seppoi è facile davvero, ma non posso chiedere al primo che ha i capelli mezzipelati se si è ridotto così con la macchinetta o per qualche incidente, malanno o lite con il barbiere.

Però vedere il sito che vendono le cose che descrive la macchinetta come "TOSATRICE TAGLIA CAPELLI PROFESSIONALE" un po' mi lascia incerto.

Ma di quale professione si tratta? Del pelanimali? Del tagliaprati? Del rapabubbi?

Troppo bubbo!

2 Comments:

Blogger Rob ^ e ^ rto said...

Egregio Bubbo Bubboni io sono uno di quelli che poi usa la macchinetta professionale per sostituirmi al barbiere che non sta vicino casa; quindi non riesco ad andarci, tagliarli i capelli non è difficile se ti accontenti della parte visibile dallo specchio frontale, per il posteriore, almeno nel mio caso, serve il supporto della moglie perché quando mi hanno progettato hanno di fatto dimenticato gli occhi posteriori o gli occhi penduli... e questo se poi vuoi tagliarli anche dietro può essere un problema... a meno che ovviamente non si decida di tagliarli tutti e tutti così da risplendere al sole e fare ammeno dei termosifoni l'inverno per scaldare casa con la riflessione (solo nelle giornate di sole) :-)

21/11/12 11:14  
Blogger Bubbo Bubboni said...

Grazie per riportare l'esperienza. La tua foto di profilo mi lascia qualche dubbio sul buon risultato... ma mi sa che tenterò l'acquisto.

Il momento è propizio non solo per lo stato dell'economia ma anche perché, male che vada, mi tengo il cappello di Bubbo Natale fino a che non mi ricrescono equamente un po' di capelli.

Avevo anche trovato una macchinetta che ti garantisce di essere utilizzabile dassolo, con una testina snodabile bubbissima. Ma taglia sempre e solo tutto, a là nazì, vuolà.

21/11/12 11:51  

Posta un commento

<< Home