Passa ai contenuti principali

Avventura nei crepacci del tempo

E' vero, come dice il Bubboni, che si viaggia nel tempo e non solo nello spazio ma allevolte la cosa è più letterale di quello che uno, tutto bubbo, si aspetta.

Anziché volare con le solite compagnie per via della base di sofisticati criteri di scelta che compendono il prezzo e basta è risultato che dovevo volare con una compagnia che non usavo da divesi anni. Ma comunque, opinavo, non è che sia proprio che non ho mai volato e grossomodo mi aspettavo di sapere quello che poteva succedere. E non era così.

Intanto quelli dell'aereo parlavano ma come la stessa lingua e maluccio inglese, ma tuttosubito non ci ho dato consciamente peso.

Poi con l'aereo già in volo passa uno ma con un vassoio con un bicchiere ma di vetro verso la cabina ma col pilota. Boh, ho pensato che fosse strano ma non avevo particolari timori.

Cè anche da dire che mi ero scelto il posto 3F ma senza pagare nessun extra e questo miera sembrato più che strano assurdo e che il checkin apriva per tutti 24 ore prima del volo e questo miera sembrato più che strano idiota. Ma non ero inquieto ben sapendo come avere le pigne in testa sia tipico di tutta l'organizzazione del tale mezzo di trasporto.

Poi però sono passati ma quelli dell'aereo con 5 bevande e 2 snack (uno dolce e uno salato) e li si che ho iniziato a avere paura. Infatti davano le cose ma gratis. Allora ho pensato che quelli avessero ammazzato quelli veri (e si spiega quello delle lingue) e ora volessero drogare e suicidare tutti i passeggeri. Giappoi mi confondo quando la scelta è limitata a pochi pezzi essendo abituato allo shoppi online. Per meno di 5000 articoli mi viene malditesta perché mi pare che mi pressionino per qualcosa che non voglio e li non potevo comprare, se volevo, ma solo scegliere tra quei pochi pezzi.

Allora ho pensato chennonli insopettivo è ho chiesto due cose così spontaneo (ma in realtà pescandoli dagli abissi della memoria manon lo sapevo tuttavia).
La bubba accanto a me, che come tutti i contemporanei stava lavorando al pc, anche li ha presi e anche quello davanti che già stava bevendo.
Allora ho visto che li mangiavano e non morivano subito e allora anche io che comunque mettere un bubbo vicino a del cibo, sia pure avvelenato, è difficile che poi rimanga il cibo.

Poi siccome non morivo ero tranquillo e pensavo di non capire cosa succedeva mami sono dinuovo spaventato quando sono ripassati per vedere se avevamo mangiato e bevuto con la scusa assurda di raccattare le cartacce.

Mamentre davo il bicchiere in cui avevo messo il tovagliolo sotto (per assorbile le gocce di bevanda) e sopra le cose mi sono ricordato! Ma io facevo così una volta! 5-10 anni fa facevo così e allora passavano a dare le cose e tutto! Poi levoluzione aereo-economica ha soppresso questo ma era così!

Allora mi sono ripreso perché era tutto scientificamente esplicabile: ero caduto in un crepaccio temporale finendo in un volo ma di molti anni prima. Così non cera la lotteria o la vendita dei prodotti ed era tutto folle.
Poi sono rimasto nel passato arrivando in una città ma delle pizze e viaggiando verso il luogo della riunione con dei mezzi e una oraganizzazione che dire del passato non dà lidea.

Ma solo quando, finalmente!, alla reception ho visto una bubba ma delle cooperative che con un contratto partime lavora 10 ore al giorno mi sono dato conto di essere nel tempo normale e fuori dagli abissi del passato.

E mi sono asciugato il sudore con un fazzolettino che mi avevano dato ma sul volo antico, a riprova che l'incredibile avventura nonera un incubo ma era stato vero.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Commenti

Post popolari in questo blog

Il punto 4

Uno potrebbe opinare che la dichiarazione ma non la legge nessuno e effettivamente le prime frasi sono tali da scoraggiare qualsiasi ipotesi di proseguire a perdere tempo.

Mami pare bello che in un testo che ha lo scopo preciso di non dire nulla e quindi di piacere a qualsiasi politicante, vicino o lontato chessia dalle lezioni, ecco in un testo così hanno avuto la pazienza di alabare l'industria bellica, di augurarsi nuovi conflitti con morti altrui e di sognare che un giorno anche i partiti di "sinistra" possano essere pacifisti perché tutta la spesa di guerra  "è decisa dall'Europ*, non da noi".

Insomma nel male di un testo spazzatura ecco che sorge il bene di una pappatoria politica ed economica ma di livello europ*. Certo qualcuno ci mette di morti, ma questo è solo un limite alla lungimiranza non un crimine che qualcuno si sia dato pena di condannare o, almeno, di mirare.

E così il blabla contro questa istanza di europ* resta alle lagnanze precedenti …

In stile

Ho cambiato lo stile ma in modo più bubbo.
Ora ogni parola sembra chissàcchè, più grande, più vuota, circondata da più spazio ma colorato.

Insomma lo stile ma contemporaneo.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Quei piccoli cambi

Opinavo che i periodici, con la soppressione dei inviati e di qualcuno che capisce di cosa si parla, si limitassero a ricopiare e a tradurre i comunicati ufficiali e le relative balle.
Ma ora opino che usino delle fonti diverse, probabilmente per doveri di maggiore standardizzazione.

Quello dell'incontro del capo dei wuster con in re dei commerciati d'armi infatti è stato accuratamente descritto riportando e omettendo con una uniformità notevole. Nonmi stupirei se i cultori delle notizie ma false avessero una bella occasione per provare i loro algoritmi e denciassero la prensa per il crimine di "stupidità aggravata dalla standardizzazione" che credo ci sia in tanti stati, almeno a giudicare dal numero di stupidi e dal fatto che riportano le stesse balle con impressionante precisione.

Ma mirando alla fonte mi ha colpito molto questa frase:
"I am also here in my capacity as [ORGANIZZAZIONE EVERSIVA] president.  You know that we will be hosting the [ORGANIZZAZION…