Passa ai contenuti principali

Solo bubberie

Ho riflessionato su perché e percomè il verdadero corso di itagnolo (con elementi di latino bubboniano) per ignoranti ha tantissimo successo.
Il motivo è che milioni vogliono un lavoro relazionato con gli ambienti di una tale confessione religiosa e, per via di certi meccanismi che non mi appunto qui, la padronanza dell'itagnolo è un grosso plus.

Allora mi sono dato conto che molti non vogliono parlare altre lingue per motivi sensati, tipo risparmiare sulle pellicole o fingere di non essere pizzaioli, ma per scopi abietti tipo lavorare.

Però il successo lavorale dipende da una comunicazione particolare, non pasta parlare una lingua come un bubbo scrittore del passato perché sia uno istumentum exititum come auspicato.

Allora opino di lanciare un nuovo corso, anzi tuttauna serie. Anziché i soliti dialoghi tipo "mi presento", "vado al ristorante" o "vado al medico" cheppoi hanno a seconda del mercato anche delle varianti tipo "vado in galera" o "vado in discoteca" (per il mercato dei giovani poveri e degli spacciatori benestanti, rispettivamente), qualcosa di più specifico.

La comunicazione più utile in ambito lavorare è sicuramente quella delle bubberie senza senso, con una specializzazione in propaganda utile per alcuni settori.
Ad esempio saper dire in una lingua estera "i dati mostrano un incremento della probabilità di eventi avversi" è molto meno utile che dire "crescita economica e rispetto dell'ambiente sono le vie per il progresso", nonostante la seconda frase non abbia nessun senso logico.

Quindi penso di scrivere un corso composto solo da frasi senza senso ma effettive, frasi fatte e della propaganda. Facili da imparare a memoria, adatte a chi non capisce nulla già nella sua lingua, perfette per  chi si debba espressare in lingue estere nell'ambito dei lavori più prestigiosi.

E forse è questo l'unico vero limite del corso. Parlare solo per frasi fatte e luoghi comuni è ottimo per le figure di vertice ma è un po' meno effettivo per chi è ancora impegnato nella sua scalata lavorare e che, ogni tanto, deve espressare anche dispezzo per il lavoro altrui o autobombo per il proprio, segnalare colleghi pigri al capo, scrivere cose false ma credibili sul CV e, in generale, espressare concetti comunque un po' più complessi.

Magari ne faccio un servizio di consulenza di altissimo livello, per ambienti dove comunque uno parla dicendo bubberie e non capire nulla di quello che dicono gli altri è un grandissimo pregio.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Commenti

Post popolari in questo blog

Il punto 4

Uno potrebbe opinare che la dichiarazione ma non la legge nessuno e effettivamente le prime frasi sono tali da scoraggiare qualsiasi ipotesi di proseguire a perdere tempo.

Mami pare bello che in un testo che ha lo scopo preciso di non dire nulla e quindi di piacere a qualsiasi politicante, vicino o lontato chessia dalle lezioni, ecco in un testo così hanno avuto la pazienza di alabare l'industria bellica, di augurarsi nuovi conflitti con morti altrui e di sognare che un giorno anche i partiti di "sinistra" possano essere pacifisti perché tutta la spesa di guerra  "è decisa dall'Europ*, non da noi".

Insomma nel male di un testo spazzatura ecco che sorge il bene di una pappatoria politica ed economica ma di livello europ*. Certo qualcuno ci mette di morti, ma questo è solo un limite alla lungimiranza non un crimine che qualcuno si sia dato pena di condannare o, almeno, di mirare.

E così il blabla contro questa istanza di europ* resta alle lagnanze precedenti …

In stile

Ho cambiato lo stile ma in modo più bubbo.
Ora ogni parola sembra chissàcchè, più grande, più vuota, circondata da più spazio ma colorato.

Insomma lo stile ma contemporaneo.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Cercasi?

Tutti i periodici cè quello della lettera per riprendersi la sovranità dei bevitori di thè.
Però non trovo quanto pagano le spie e come.

Infatti è ovvio che, come si usa tra nazioni ed enti democratici, sarebbe assurdo andare a una trattativa senza avere comprato delle spie. E' vero che sono abbastanza bubbi da scrivere tutti i trattati (e quanti ne scrivono!) coi piedi, senza prevedere bene che se uno si ficca in una cosa ma che non può uscire è e sarà pericolosissimo, però non prenderei neppure in considerazione di trattare senza l'illusione di avere delle informazioni extra.

Ma non riportano i prezzi e se li pagano ma coi soldi o passaporti o cosa.
Però di una cosa si può essere certi: le spie vorrano essere pagate come ma per tirarsi fuori dagli enti che trattano, certi che loro che possono scegliere non vogliono essere sudditi di simili strutture.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo - 

P.S.: Bubboni è ovviamente disponibile a sostenere le trattative…