06 maggio 2021

La versione non aggiornata

Miravo che una calcolatrice da tavolo ha una funzione di rara modernità.

Tra le mirabolanti caratteristiche risulta che si parla di una "calcolatrice aggiornata con tasto radice".

Essendo la radice più vecchia di 5.000 anni e suo simbolo spigoloso stampato sul tasto vecchio ma di circa 500 anni... magari mi fanno uno sconto se prendo il modello precedente con il cuneiforme? O quello ancora prima, più tradizionalista e, pertanto, senza radice?

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

23 marzo 2021

I segni del cambio

Finiti i festeggiamenti per il ritorno della psicosi (del vaccino, quella iniziale era che cera un virus), mi do conto che i governi non sono ancora storditi dal cambio come mi aspettavo.

E' infatti tradizione democratic* ed europe* che qualsiasi sia il problema, se un governo ma ha fatto una legge o almeno avviato un debate o anchessolo presentato un progetto o detto cheppoi sene occuperà allora il problema è soluzionato. Infatti tutti presentano progetti chennon hanno nessuna intenzione di discutere e discutono di temi succui non hanno nessuna intenzione di fare leggi, ma tanto basta. Esseppoi cè la legge, qualsiasi cosa dica il testo allora nessuno ha diritto di opinare ulteriormente perché qualcosa è gia stato fatto, poi si vedrà negli anni sesserve.

Ma con il virus non è così: o si fanno i passi giusti, nei tempi giusti e per le durate giuste oppure cissi può solo "abituare" che centinaia di morti al giorno e un numero imprecisato di nuovi invalidi non hanno nessuna importanza economico/sociale e che in realità sono colpa dei furbetti della mascherina.

Cioè non basta fare fossanche un decreto, bisogna pure, e qui sta la novità, che il testo sia corretto, sensato ed applicato correttamente. Insomma è un mondo checcambia ma dalle fondamenta che furono poste nei secoli.

Nonnò visto il benché minimo segno che un governo degli stati ma tuttora infetti si sia reso conto del cambio, per ora vedo la psicosi. i furbetti, dati falsi presentati falsamente, la "strategia" vaccinale (che sarebbe aspettare che tutto si soluzioni dassè senza capire nulla dei vaccini, o la solenne cretinata dell'immunità di gregge (che sarebbe aspettare che tutto si soluzioni dassè prima del business del turismo ma estivo). I stati già sanati ovviamente hanno capito e fatto, ma chi si è sanato nel corso del primo anno è persempre distinto.

Del resto è appena iniziato il secondo anno, capisco che non si possa pretendere chissà che rapidezza, però se neanche si parte nonnè che si possa poi arrivare prima o poi.

Anche in ossequio al fatto che i tempi della nomina del novello pizzaiolo (che, niente paura!, anche se pizzaiolo è garantito che non si comporta come uno dei soliti selvaggi pizzaioli abituati più al bunga che a pagare i debiti!) sembrano essere stati clamorosamente errati.

Il fidato doveva avviare rapidamente il saccheggio dei conti e la devastazione energetica assicurando che pure i pigri pizzaioli iniziassero una buona volta a lavorare e a civilizzarsi e invece neppure si può ma tuttora inizare. Poracci! Erano onesti e limpidi nel loro razzismo e nei loro pregiudizi, ma sbagliare i tempi è stato un errore difficile da rimediare.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

17 marzo 2021

Ma no fake

Dopo aver ammesso che la prensa cartacea è essenziale per la mia visione del mondo, ma da fuori le finiestre che mantiene limpie devo ammettere che anche la prensa ma online serve.

Ammetto che la prensa online serve a sviluppare il senso critico.

E' vero che momenti in cui viene recuperata anche la psicosi (questa volta del vaccino) sono drammatici ma oramai quando vado su un sitio della prensa autorizzata la prima impressione ecché sia stato hackerato e qualche burlone abbia scritto cretinate ma a manetta.

E quivi si sviluppa il senso critico perché si tratta di capire se il sito è stato davvero hackerato oppure se la prensa ufficiale dice davvero quelle cretinate. E pertanto anche i siti della prensa ma no fake sono utili e realmente parte della democrazi* e della sua propaganda.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

09 marzo 2021

Metà

Nonnè che miri cordi tutti quelli che esplicano come vanno assegnati i soldi ma europe*. Però sesili mette tutti insieme viene fuori una combinazione strana.

- 50%  alle donne perché sono state più penalizzate dalla crisi

- 60% al Sud perché è stato più penalizzato anche prima della crisi

- 40% all'istruzione perché è stata più penalizzata dalla crisi

- 40% alla sanità pubblica perché è stata più colpita dalla crisi

- 50% all'innovazione perché serve per il dopo crisi

- 30% ai giovani perché sono stati più penalizzati dalla crisi

- 20% ai disabili e loro famiglie perché sono stati più penalizzati dalla crisi

- 30% allo sport è stato più penalizzato dalla crisi

- 40% alla cultura (cinema e teatri) perché sono stati più penalizzati dalla crisi

Ora basta trovare una giovane calciatrice e attrice meridionale disabile malata ignorante tradizionalista da riempiere di soldi e il rilancio è assicurato.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

10 febbraio 2021

La massa e il gregge

Non sono riuscito a capire comè che tutti i pizzaioli sanno quello del gregge. Credo che potrebbe essere la propaganda vaccinale (standard, quella vecchia) mannon sono sicuro.

Anche perché è un concetto complesso e strapieno di condizioni e ipotesi, ma anche qui nonnho capito con certezza se eppoi davvero noto il concetto o solo il suo riassuntino che a un certo punto sono tutti salvi e pronti a morire per altre cause e necessità, ma sani.

Ora ho sempre più riscontri checcè un aspettativa che anche per il virus contemporaneo (scrivo alle 11:04:03.2487824) cèppoi quello che sono tutti sani anche se il governo nonnè che vaccina tuttitutti, per varie ragioni e circostanze.

Miravo che uno sè messo lì e ha fatto i conti, in funzione dell'efficacia delle varie marche e ipotizzando dei mix.

Alla fine risulta quello chesipoteva prvedere anche senza i conti ma grafici:

- se la marca è scarsa non si arriva mai, neppure se il governo avesse la pazienza di vaccinare tutti

- se c'è ci sono solo le marche buone o almeno un mix buono delle marche buone si arriverebbe ma servono comunque delle percentuali moleste di diffusione del vaccino

Però opino che in realità però non si arriva mai:

- la popolazione non è limitata per vincoli ideologici non negoziabili, quindi nuovi infetti, infettabili e nuovi incubatori di varianti arrivano in continuazione

- se la vaccinazione fosse rapidissima si potrebbe avere una situazione dove il virus non sa più dove andare per replicarsi o per elaborare delle varianti con più probabilità di diffondersi. Ma la vaccinazione non è rapidissima rispetto alla possibilità che hanno i virus di trovare chi infettare e nessuno ha la minima intenzione di velocizzarla

- i governi hanno trattato la cosa del virus, e continuano a vederla, come tutte le cose di cui si occupano. Opinano che basti il titolo, il capitolo di spesa e un comunicato stampa per risolvere le cose. Quindi vaccini poco efficaci, usati male e diffusi stupidamente sono governativamente identici a vaccini efficaci diffusi con intelligenza. Però, checchè opinino i governi, qui nonnè come la disoccupazione, lambiente o il traffico: se sbagli dopo 12 giorni hai i morti da nascondere, non il solito dato statistico l'anno dopo.

- la priorità vaccinale non è intuitiva, ma i vincoli ideologici prevalgono. Però i virus massimizzano l'interdipendenza in modo pazzesco. Ne consegue che agevolare la diffusione del virus presso chi non morirà se infetto annulla la protezione (statistica) per chi muore se infetto ma è stato vaccinato.

In sintesi neri sulta che un livello di stupidità elevato e diffuso non permette di raggiungere l'immunità di gregge (che già di suo ha delle condizioni precissime per eventualmente ipoteticamente esistere) in nessun caso.

Però se tutti diventassero furbi allora sarebbe possibile eseguire correttamente i passi giusti e chiudere la faccenda in tempi brevissimi.

Ma la medicina è una branchia della statistica in cui i termini "tutti" o "nessuno" non esistono.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

09 febbraio 2021

Quello che non sembra

Non avevo capito subito perché lo avevano messo. Pensavo che fosse per una generica necessità di controllo, agevolata dalla certezza che i stati meridionali sono simpatici e inoffensivi ma pasticcioni e incapaci di gestirsi dassoli, fino al punto di causare danni ad un sistema dal quale non possono essere espulsi senza causare ulteriori e maggiori danni.

Però questo non esplica perché proprio lui e proprio ora, mappoi ho letto una considerazione che risponde ad un dubbio che anchio ma la vevo capito e non sapevo come risolverlo.

A causa della stupidità dell'enorme oramai in vigore, quello delle banche dei paesi impoveriti a giugno va a essere un grosso problema. Uno dice "vabbé, pubblicano bilanci da schifo totale, qualcuno fallisce, qualcuno ricapitalizza, e via", ma la realità del neoliberismo nonnè la teoria del neoliberismo, percui è necessario che i soldi delle tasse affluiscano alle banche senza molestie e desvii.

Però dei stati meridionali nonnècche cisi può fidare troppo. Sono ilari ma anche di buon appetito e facili a distrarsi, quindi questo esplica perché lui e perché ora.

Maccredo che il bello sarà con la patrimoniale, tassa tantoooo disi nistra ecché ristabilisce essa sola il diritto e la giustizia dei poveri magri perai sui ricchi grassi con il cilindro.

In realità la tassa massacrerà i ex-cass'integrati che, sapendo dei tempi magri in cui giaceranno per anni, stanno cercando di risparmiare come fanno i poveracci non professionali quando cadono trulli trulli nei scaglioni bassi e cupi.

Così ancora una volta dal male (il razzismo verso i paesi poveri) nasce il bene (la salvazione delle banche) e perdippiù con le videnza che una bella politica disi nistra ha massacrato chi nonnà imparato per bene il mestiere del povero, dopo aver perso il proprio disa riato.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

03 febbraio 2021

Quello dopo

Poi arrivò qualcuno che disse:"Datemi la banconota del tributo. Di chi è la firma sulla banconota? Ecco, allora restituitegliela per pagarci il tributo." E fu pianto e stridore di denti.

In quanto più granmde cantore della deindustrializzazione riconosco che il processo è terminato. La deindustrializazione non è più il principale processo di trasformazione economica pizzaiola e gianduiotta. Oramai si è avviata una fase successiva, ma io stesso non sono ancora in grado di definirla benebene e, quindi, di nominarla.

I demoni senza nome sono i più feroci, ma conoscerne il nome nonnè facile.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -