Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2015

Più ma meno

Ho cambiato quello del telefono e allora ci sono più minuti e più messaggi, almeno forse.

Prima ne avevo tipo 400 al mese e cera come un cerchio ma che cambiava colore quando finivano.
Adesso ne ho "infiniti" e parlo, parlo ma il cerchio è sempre dello stesso colore e anziché il numero di minuti cè scritto "8".

Per me non è un modo bubbo di fare.
Intanto perchè il numero massimo di minuti cè perché il tempo è quello che è.

Uno singenia mappoi non cè un tempo infinito, ci sono solo infiniti tempi.
Allora perché dicono "8" o "infinito" seppoi non è vero? O se io parloparlo e l'universo cambia?

Insomma a me pare cheppoi non ho più tempo di prima perché il colore non cambia.
Comuque ora chiamo Bubbazzi e gnene parlo, ma a luuuungo e così controllo.

Intanto mi sembra
Troppo bubbo!

Spesso insieme

" Acquistati spesso insieme
- Orologio da parete
- 100 pezzi. Viti dritte e curve, Ganci in acciaio, Golfari, Chiodi in acciaio, Tasselli in plastica"

Ma quanto pesa 'sto 'rologio???

Troppo bubbo!

P.S.: Credevo che "golfari" fosse un dispregiativo per chi gioca al golf ma è un po' rozzo. Invece pare che siano ma come dei cosi che si appendono. Mah, per me è un po' da "bricolari".

Il gioco

Questanno nonmi sono scritto quello del blog action day cheppure sarebbe oggi. Il tema è bubbo e sarebbe chi dice quello che il partito non vorrebbero fosse detto e allora li picchiano.

E' facile pensare a tanti eroi del ns. tempo, ad esempio a quelli che hanno scontentato il più grosso commerciante d'armi del mondo (noto anche per essere l'unico premio tale per la pace che ne ha bombardato un'altro).

Però nonne ho voglia.
E' che cè una versione domestica di tutto quello che sarebbe politico e contro il partito.
Giammiravo qualche tempo fa a i obiettivi ma tipo tra ventanni, ed è un catalogo di bubberie che se uno ha più di 6 anni non sele crede. Quello che nelle tapas chiamano volere "la pax mundial".

Temi anche contraddittori, da vedere per forza molto superficialmente altrimenti si scontenta qualcuno che non va bene, che se uno non è trullo ma oltre ogni immaginazione subito gli viene il dubbio che quei temi sono sensati, ma visti così sono una bubberi…

Meno di due

Prendine atto: non puoi essere tu a farmi compagnia!
Il bubbo paradosso te lo impide.

Però non nego che condizioni quello che mangio, compro e penso.
Ma ti nego di decidere quello che faccio in ogni momento della giornata.
No, non ti lascio condurre il gioco del tempo.

Però un po' ti lascio entrare nella mia vita.
Un po' perché devo ma un po' perché voglio.
Spengo la radio perché ti voglio ascoltare.
Mollo i tastini perché ti voglio sentire nei muscoli.
Mi tolgo gli occhiali e chiudo gli occhi perché ti voglio vedere bene.

Come il sale dai sapore.
Come l'assenza di luce e suono dai senso al colore e alla musica.

Rovini il piatto se troppa, ma poca sì, non voglio che mi manchi.
Chissà se anche a te diverte il bubbo paradosso che sia io a tenerti compagnia.

Troppo bubba!

O temporum

"Gentile Bubbo, per conoscerci ti proponiamo n. 100 calendari da tavolo"

Capisco il sacro principio che uno vende quello che ha, ma fino a poco tempo per conoscersi mi proponevano un caffé o una birra.

Troppo bubbo!

Il relax dei tempi

Non trovo più chi ha detto o dove ho sentito la frase che dice (più o meno)
"una volta per essere un pirata bisognava navigare in mari tempestosi, rubare, violentare, ammazzare. Oggi basta scaricare [PELLICOLA PER PAMPINI] con il torren"

Ma è un bel segnum temporis.

Troppo bubbo!