Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Luglio, 2010

Retoricus oculi salami

Mi meraviglio sempre di come i indigeni siano stati nutriti così a lungo e così tanto con la retorica cheppoi non riescono a pensare le cose senza usare le parole e i tabu della retorica che gli hanno imparato.

Un po' perché senza tv di retorica ne arriva meno ma anche per non aver vissuto gli anni più feroci dell'imparamento mi pare proprio di vedere oltre il salame sugli occhi che il bubbino indigeno non vuole assolutamente privarsene.

Rapine e furti come l'euro, il maggioritario, le guerre di pace, il federalismo sono solo tasti che appena premuti parte il blabla senza senso come un giochetto per pampini.

"Senza l'euro saremmo come ...", variante "Senza l'euro saremmo peggio ..."
"Senza il maggioritario saremmo pieni di ..."
"Non possiamo andare via perchè altrimenti..."
"Con il ... ci sarebbero meno sprechi"

eccosì via. Tutto automatico, tutto semplice, tutto imparato.

Poi, ognitanto, capita qualcosa che richied…

Divinitatis bubbis

Oggi ho avuto la riprova che cè una divinità piccola piccola competente per cada cosa, comè proprio in un mondo bubbo dove l'adorazione degli oggetti ha da tempo sostituito quella per i dei generici e meno adatti all'individualismo bubbo.

Comè noto io adoro lo stile di guida folle e ne sono esperto. Appena il bolide prende un po' di velocità metto in folle, mi chino sul volante per non fare che poi va meno e via, fino alla prossima rogna che sia un semaforo, un pampino che non presta il dovuto rispetto al bolide bubbo o una buca più profonda dei soliti100 mm sldm (SOTTO il livello del mare).

Solo che il deo competente per il cambio, che con lo stile folle è sempre lì che va e viene,  è già una volta che lo fa guastare, in modo da ricevere il giusto olocausto di denaro che il meccanico si cura di bruciare sull'altare in fondo all'officina.

Questa volta dinuovo e, oltre al meccanico, anche il bubbo del caro-attrezzi (non manca nessuna lettera, è proprio caro) ha volu…

Ri-campagna

Uno dei grandi pregi della gerontocrazia è che ritornano tutte le cose vecchie che uno aveva già visto, ma solo dette in modo ancora più ricoglionit* della volta scorsa.

Ora vedevo che sta uscendo il materiale antinucleare e riprende un po' bene tutte le vecchie cose. Tanto è ancora tutto valido: le previsioni sbagliate in eccesso apposta, il legame con il nucleare militare, le assicurazioni che nessuna assicura centrali nucleari, le scorie che promettono sempre e invece l'unico che dicono di fare è come i cani che le sotterrano e che in realtà vanno a buttarle dove capita che sono poveri ma prendendosi i soldi e i costi di costruzione che sono sempre stimati male apposta e che economicamente non stanno in piedi in nessun caso.
Di nuovo c'è che lu ranio si esaurisce e non è rinnovabile, che il confronto della CO2 è una balla perché non si considera i camion e la costruzione della centrale e di nascondimento delle scorie, che le fonti rinnovabili sono davvero esistenti e pr…

Dei adoratio in ipsum dolor

Leggevo un articolo che un po' copiava quello di Bubboni che esplicava di come il dolore ospedaliero sia culturale e quindi soggetto al principio di babele.

Lì dicevano però le solite cose del velo che non lo vogliono togliere o di quelli che il sabato vogliono staccare il riscaldamento dei pampini piccoli piccoli e il sangue e le cose. Allora hanno pensato di mettere un tale ma della religione che esplica che non dice così ma cosà e che si può fare come dicono che poi si guarisce.

La cosa è bubba perché pare che non riguardi la religione più diffusa del posto dove hanno questa idea di mettere il tale ma solo alcune che poi non è che ci sono solo questi casi che sono sempre i soliti.

Meglio sarebbe mettere un tale esperto nella regione dei soldi che, ad esempio, spiega al professorone che è sempre lì con quelli della tale confessione che non è mai venuto in terra un deo che ha detto che far pagare meno senza fattura è sacrosanto. O anche che spiega che prescrivere i farmaci inuti…

Scoprire i coperti

"You recently purchased the following item, Clear Crystal Cover Hard Case For [TELEFONINO DA 500 grammi], for $1.45.

To provide you the best customer service possible, your seller wants you to know about the various coverage options available for your item.

Get a quote on coverage for this item!"
Alle volte mi chiedo se vendere coperture per cellulari non sia solo una copertura.
Emmenomale che non ho acquistato coperti, coperte o copertoni!

Troppo bubbo!

Preparatio sene mundi

Sempre in quello dell'ospedale ho notato come i vecchi abbiano fallito di preparsi il mondo che gli serviva.
Credo che una volta avessero speranze che riparavano le cose rotte con la guerra, che mettevano il cibo che non avebbero più avuto fame e tutto. Però si vede che non avevano pensato che poi sarebbero stati vecchi e così hanno lasciato che lo stato sociale fosse soppresso e mangiato dagli amici con la ditta liberista e concorrenziale prima chene avessero bisogno.

Così hanno le pensioni che comprano il latte scremato e il cibo dei poveri ma gli ospedali non sono quello che gli serviva perché hanno lasciato per troppo tempo che si mangiassero i soldi e che li spendessero nelle guerre di pace e nell'ingrasso degli amici.

Ma oggi è il caso di inziare a provvedere perché la vita è allungata molto più di quello che uno è sano e magari poi va in ospedale.

E uno cosa vede oggi? Cartelli (stampati con la laser) che non bisogna usare i cellulari e prese di corrente un po' fitt…

Latte scremato (perché costa meno) e ricconi

C'è poco da dire io non condivido mai l'approccio al tema che dice qui, perché vedere come tecnici o burocratici i problemi politici è come vedere le cose dal buco della serratura e farsene un'idea generale.

Infatti ogni volta che qualche supericcone scrive una riforma delle pensioni mi chiedo se le pensioni d'oro e dei beni degli enti previdenziali venduti a valori fuori mercato incidono o meno.

Cioè se, per assurdo, chi amministra le pensioni e chi scrive le leggi relative fosse e fosse stato onesto la situazione presente e futura sarebbe diversa oppure una massa di disonesti non sono riusciti a cambiare nulla?

Da un lato pesa il fatto che ogni singolo riccone delle pensioni d'oro equivale a centinaia di pensioni "standard", dall'altro che la teoria neoliberista sulle pensioni si applica in modo uniforme in tutti gli stati soggetti e sempre anche perché gli amici abbiano facilità a vendere prodotti finanziari dai nomi fantasiosi e ri-assicuranti.

Ma…

Lux opinioni

¿Quién ha ganado el debate?
¿Por qué ha ganado [L'UNO]?
¿Por qué [L'ALTRO] ha perdido la oportunidad?

Alle volte ho l'impressione che i periodici delle tapas perdano l'obiettività poco a poco. Menomale che l'obiettività è un concetto bubbo, anzi

Troppo bubbo!

Ignoti rex

Mi ha sempre fatto pensare a bubbità del pensamento il blabla che il "contenuto è il re". E' lungo e bubbo che mi appunti perché la superficialità della frase, usata nel contesto telco, è bubba, ma mi diverte che ne ho una bella riprova.

Continuano ad arrivare i messaggi bubbi tipo "sei stato scelto per quello che si vincono i diavoletti di cartesio, manda il messaggio SONO UN BUBBO al numero xxxx. Acquisti un contenuto da 5 euri".

E' vero che paghi un sacco per un contenuto (e per pagare qualche diavoletto di cartesio e un sacco di incassi)... ma tanto è re il contenuto che non si danno pena di dirti qualè!

Troppo bubbo!

Imago dolorem in babeli legis potestatis

Girulando al pronto soccorso (non per me che sono in forma e bubbo, thank you for asking) mi sonoreso conto di due punti bubbi, che uno anche è un altro caso della legge di babele.
Meglio memorare che la legge di babele è quella che, prima che i bubbi popolassero l'universo, i dei competenti per territorio stabilirono che tutto quello che in una cultura era così nelle altre era cosà. Ma il tutto in modo che non ci si capisse fino al punto che il bubbo non sa neppure che una cosa che crede naturale è culturale, anche se è pursempre volere degli dei.

Ad esempio il tono di voce che da una parte vuol dire gentilezza e sollecitudine dall'altro vuol dire arroganza e bubbità, il sorridere agli sconosciuti che per gli uni è bene per gli altri dice che hai davanti uno stupido, il modo che per gli uni è pulito per gli altri è sporco, ecc.
Quindi non è solo che da una parte è un modo e dall'altra si fa diversamente ma che come si fa da una parte dall'altra ha un significato diver…

Marchius legis etica imperax

Oggi, sfidando la sorte, sono andato a un convegno che non ero sicuro, anzi. E ho perso. Nulla di nulla, nemmeno un caffe della macchinetta o un biscotto avanzato da un convegno di ieri. Alla faccia della crisi! Sembrava l'assemblea dei debitori di una banca, altro che convegno!

Comunque melo aspettavo e quindi non conta come volta che sono andato ad un convegno che non si mangiava, mami rifarò al prossimo! (oh, neanche una biro, peraltro, eh).

Il tema non importa mami ha ispirato una cosa che diceva il ministro senza importanza che ha parlato in video.

Che non è vero che la colpa massima dei disastri che i bubbi comprano i prodotti contraffatti è dei bubbi che non sono etici. Facciamo tre marchi eppoi vediamo chi è etico, se il ministro senza importanza o i bubbi.

1) Quandanche ci fosse solo un po' di OGM facciamo un bel marchio chelo dice. Allora ministro, è etico? I consumatori sono tutti idioti malinformati che non li vogliono e tutto, ma perché non dirlo? Non è che con il…

Populorum vitae

Vedevo qui dell'appello per degli esseri umani che la propaganda di regime non considera degni degli appelli ben più numerosi per i gatti che patiscono il caldo. Questi appelli funzionano, non tanto perché sono online ma perché si basano su dati autorevoli e campagne globali, ed è bello che nella pagina ci siano anche i dati buoni che sono riusciti a salvarne qualcuno.

Mappoi guardavo che dicevano di quel paese noto per gli antichi ubriachi che hanno trovato che lo spiega qui con il video tutto moderno e che invece accolgono i poveracci e ne sono tutti contenti. Tanto più che sono vestiti con il vestito tipico del luogo, quello che tutti avevano sulle foto di pochi anni fa e che ora ci sono le discussioni che non si può mettere e che la cultura e i nostri e tutto (mentre i nostri celo avevano eccome e ci sono le foto).

E così resto confuso perché far maltrattare i poveracci costa alle pizze 5 miliardi di dollari in 25 anni (più gli extra, ovvio) e accoglierli con intelligenza è un…

Differentia visio egalitati confusio

Volevo dire al commentario della bubbina, mappoi mi sono dato conto che è largo e lo metto qui che è meglio.

Riflessionandoci bene sulla cosa della legge che si lamentano mi pare di vedere un po' come con gli operai. Che gli uni chiedono condizioni di lavoro e gli altri cercano, ma facendo credere di combattere la stessa battaglia, condizioni di rappresentanza. Infatti gli altri sono imparati che se hanno la rappresentanza possono tutelare tutto e tutti (oltre a se stessi e all'organizzazione), mentre gli altri si ritrovano poi a capire che quelli dell'organizzazione sono stati tutelati mentre gli operai li hanno bastonati e con il consenso e la "mediazione" di quelli che credevano li aiutassero. Così gli operai aiutano gli altri a fare la propria battaglia, anziché aiutarsi sui contenuti, nel merito e non su troppo lunghi giri di rappresentanza cheppoi a te non ti aiutano affatto.

Allora amè al più interessa che le indagini siano fatte bene e con tutti gli strum…

Continuitatis bubbus

E' dai tempi remoti che lo sciopero rappresenta un evento di discontinuità della routina, sia propria che altrui. Ciò che uno si aspettava non c'è, bus, sportello, raccolta spazzatura e tutto cambia, orari, scadenze, puzza. Così vedevo qui della cosa delle pizze della stampa e sono andato a vedere la rassegna stampa con anche gli articoli che di solito non guardo.

Credevo che, almeno per un giorno, gli articoli fossero fatti bene, scritti come si deve, senza scopiazzare e maltradurre dagli altri senza citare le fonti (cioè rubando), senza essere ossequiosi verso i potenti e spavaldi contro i poveracci, senza copiare il comunicato stampa con il suo commento pre-pensato ma leggendo il documento intero e capendolo, usando l'archivio, le unità di misura, dicendo chi sono i bubbi e rapportando i dati, evitando il solito vocabolario della propaganda regime ("i nostri", "i clandestini", ecc.), insomma facendo una cosa diversa.

Ma anche qui si capisce che invec…