Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2016

Legitimatio idea

Milioni mi hanno chiesto maio chene penso della cosa che usciranno.
Ammè non piace rispondere perché una volta chelo faccio non riesco più a farmi dire dal bubbo chene opina allora ho provato a far notare due cose per cercare di non perdermi la risposta del bubbo.
Ma sono due punti buoni e allora meli appunto, anche se probabilmente non servono per evitare che il bubbo poi nonmi dica davvero quello che opina o che opinava finché era tutto bubbo e animale.

1) Mi ha colpito come la prensa dei bebitori di the ha maneggiato la questione. Mentre sulla prensa delle altre nazioni una posizione era corretta anche se al massimo sofferta e adatta solo al cittadino responsabile l'altra posizione era più che errata semplicemente inammissibile. Solo un terrorista razzistico ignorante populist* falso-invalido ladro evasore esportatore-di-capitali (e, non escluso, con gusti sessuali poco standardizzati e noto per parcheggiare ai minusvalidi) poteva ipotizzare di aderire all'altra posizione. …

Uno strano silenzio intorno al palazzo

Ieri il cielo era squarciato da lampi continui
Ieri il suolo era zuppo d'acqua
Ieri il  frastuono della grandine riempiva la notte

Oggi lo sciopero vuota la piazza dagli autobus
Oggi il risveglio temprano confonde le menti
Oggi la furia vendicativa non ha ancora voce

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Quesiti per tutti

E' parte della teoria di noti policanti ultraliberisti [peccato non poter fare i nomi perché uno è più teorico degli altri] che il popolo è molto più stupido dei stessi politicanti e che quindi non va mai interpellato su cose di interesse.

Ma il Bubboni opina che il tale è uno dei più stupidi ma a livello continentale. Non come l'altro che quando hanno fatto il campionato degli stupidi è arrivato secondo, mancando la vittoria solo perché è stupido, ma comunque è a livello professionale.

Infatti se milioni si lagnano che nessuno gliela mai chiesto basta scegliere bene la domanda e tutti sarebbero contenti.

Deve la nazione lasciare o rimanere?  SI  NO

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Passati attentati, futuri sbiancati

Aver affidato ai militari quello del terrorismo ha due effetti pratici:
1) i morti. I militari perdono sempre contro i terroristi perché i uni sono bovini esecutori di tecniche buone per la guerra precedente mentre gli altri sono criminali rapidi e adattativi e, quindi, più adatti a proseguire nella loro follia assassina.
2) il ridicolo. Fare un mammuth dei casi precedenti porta a guardare i sacchi a dorso e non i borsoni, a sequestare le bottigliette d'acqua e a non controllare i pallet entrano, a non avere i più elementari concetti del social engeneering per cui i pampini rompipall* sono una delle migliori armi fortunatamente non ancora sfruttata appieno (oltre che rompipall*), ecc. ecc.

Adesso dal 1 luglio è vietata l'acqua ossigenata e, ma forse noncenè ancora notizia, prosegue la vendita di sale e biscotti nonostante l'ultimo pazzo attentatore seneavesse fatto una falsa cintura ingrassante.

Resto convinto che riorganizzando opportunamente i prodotti sui banconi del su…

Solo uno, anzi tutti, anzi nessuno!

Miravo un po' a quello delle lezioni più che altro per capire i movimenti della propaganda.

Come già miero appuntato prima hanno provato un po' tutto, ma non per indecisione, solo per non lasciare nulla di intentato. Consideriamo, per comodità e per una questione di anticipazio temporum, la città gianduiotta. Per vie che è inutile esplicare i gianduiotti sono stati un test di diversi aspetti cheppoi serviranno dopo maè vero che diversi aspetti ivi si concentrano.

Serve ancora una premessa. Come ha correttamente individuato molti anni fa il Bubboni, il secondo pelatone ha introdotto il concetto di calcistizzazione della politica. Prima vigeva l'idea, basata sull'esperienza della Resistenza, che il meglio nasce dal confronto e la pace dalla rappresentazione di tutte le istanze tranne il fascismo. Poi il pelatone porta l'idea che o sei del partito A o del partito B (che, peraltro, fanno la stessa politica fascista). Nel primo governo c'è quello di farlo provare (s…

Un cambio di fato

Mi chiedevo se tutti i discorsi sulla planificazione del tempo di vita si addensavano perché comunque, anche se al momento immortale, anche il Bubboni potrebbe finalmente mirare i fiori dalla parte delle radici. (alle volte l'itagnolo è davvero ambiguo).

Ma invece mido' conto che no, non è questo.
Leggevo un libro che dice che il tempo di vita di una società ma grossa prima era 50 anni e ora è 12.
Ma anche della conferencia che si domandavano se sei ancora vivo ma nel 2050 allora come.

No, non è nulla di pesonale, ma è che pervia della avanzata riduzione di diffusione della religione (e per via di come le religioni cambiano in questo momento) e dell'avanzare della pseudoscienza anche in ambito filosofico.

Tutti sanno che è possibile, avendoci i soldi, aggiungere anni alla propria vita ocché le statistiche stabiliscono come investire, se ti assicurano, se ti fanno i presiti, sessei morto prima di aver finito di vivere o se ti danno le medicine ma care.

Il fato non è più ind…

Clara visio

“El valor de todo lo que nos rodea está cuantificado en una métrica económica. En la educación sucede algo parecido: En [NAZIONE SPECIFICA, ma vale per tutte quelle già omogeneizzate] solo se enseña cómo pasar los exámenes, y eso no es educación. El sistema educación consiste en recopilar notas y títulos. Es completamente posible graduarse en la universidad y no tener ni puta idea de nada”
“Y al final Todo está basado en la idea de que el individuo es la fuerza que mueve el mundo, y no las comunidades”.

Ma se delle considerazioni così le fa uno famoso ma della musica, allora non è bubbo checchi le dovrebbe fare probabilmente non sa suonare neanche i campanelli?

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Tecnologie dell'informazione

E' una bubbità che le più importanti tecnologie dei questa epoca non possono essere scritte e conservate affinché i futuri si diano conto delle origini del loro disastro.

In particolare miravo a decine di rapporti, slide, siti dedicati, progetti finanziati e fondazioni specializzate su un certo tema. Il tema sarebbe tecnico ma di persone chelo capiscono cenè poche. Allora, grazie alle moderne tecnologie dell'informazione, si genera un polverone che però poi va gestito, normalizzato, sistematizzato e studiato numericamente e scientificamente e qui chiunque bestia può tranquillamente lavorarci per secoli.

Certo, è un lavoro inutile, artificiale e che potenzialmente ritarda lo sviluppo della sostenza tecnica delle questioni avvolgendola con una melma di informazioni rigorosamente e scientificamente gestite quanto totalmente prive di senso.

A ben pensarci è un po' come le antiche biblioteche che avevano tutto un sistema di archiviazione dei libri mannon si erano posti il probl…

Tipica riservetezza

Miravo che a un debate ma televisivo uno dei candidati diceva che nonera vero che ci sono 100.000 poveri nella tale città e che la fonte nonlaveva detto.

Il tale ha preso circa 160.000 voti. Diciamo che, anche con una stima conservativa, il numero di poveri stronz* (compresi anche gli altri aventi diritto al voto, eh) difficilmente è sotto le 100.000 unità.

Ma in virtù che non si possono fare i nomi nessuno lo ha fatto notare anche se, spero per normale sanità mentale, tutti lo abbiano pensato.

Troppo bubbo!
- Leggere bubbo rende bubbo, anzi troppo bubbo -

Tra i suoni della notte

Alterno i suoni della notte alla musica di canzoni antiche e midò conto di una cosa nuova.
Qualche giorno fa avevo inziato a leggere un vecchio libro ma che era famoso e pensavo fosse saggio e dicesse delle cose ma utili al più grosso cantore della deindustrializzazione.

E invece no, le analisi sono vecchie, gli istrumenti di ragionamento sono limitati e il processo ma di pensamento non è al livello da cui parte il Bubboni, sino più arretrato.

Ora è vero che illustri come il Bubboni sono dei giganti sulle spalle dei nanetti del pensiero passato, e che gli antichi con le loro ditine grosse, i cellulari di pietra e il pensamento confuso sembra che si divertano tuttora a far traballare i acuti pensatori che li hanno succeduti. Però poi uno nonnè che va davvero a mirare checosa scrivevano. Chiunque usa delle sintesi di mezza paginetta che iniziano con "il Bubbazzi dice che..." e tantè. Da secoli nessuno legge quindi il Bubbazzi e valuta se quella paginetta è ancora adeguata a so…

Solo propaganda

Nonmero informato diccome si vota perché tanto non andavo ma mai mai MAI avrei immaginato una follia & stupidità simili concentrate in poche leggi e norme.

E dire che ovunque si debate sul fatto che il genere è una cosa che uno elige nel corso della vita e del suo sviluppo e che i generi sono tanti e non due e tutto. E che lo stato non deve andare a ficcanasare cose che non gli compete e non deve opprimere i cittadini più di quello che fa di solito.

Ora uno può essere anche ultrafascio o simili ma sacché cè questo debate e può, ripeto perquanto fascio, capire che esista.

Allora li cè che si possono dare due preferenze ma uno deve essere del sesso U e l'altro del sesso D (altrimenti il secondo viene cancellato). Ovvio dell'ovvio, sapendo che si parla di rimbambiti, l'indicazione del sesso non cè dove dovrebbe esserci.

Ma come si fa ad arrivare a simili assurdità? Io non riesco a immaginare che mix di destra, rimambimento, propaganda possa far trovare accettabile o non r…

Avventura nei crepacci del tempo

E' vero, come dice il Bubboni, che si viaggia nel tempo e non solo nello spazio ma allevolte la cosa è più letterale di quello che uno, tutto bubbo, si aspetta.

Anziché volare con le solite compagnie per via della base di sofisticati criteri di scelta che compendono il prezzo e basta è risultato che dovevo volare con una compagnia che non usavo da divesi anni. Ma comunque, opinavo, non è che sia proprio che non ho mai volato e grossomodo mi aspettavo di sapere quello che poteva succedere. E non era così.

Intanto quelli dell'aereo parlavano ma come la stessa lingua e maluccio inglese, ma tuttosubito non ci ho dato consciamente peso.

Poi con l'aereo già in volo passa uno ma con un vassoio con un bicchiere ma di vetro verso la cabina ma col pilota. Boh, ho pensato che fosse strano ma non avevo particolari timori.

Cè anche da dire che mi ero scelto il posto 3F ma senza pagare nessun extra e questo miera sembrato più che strano assurdo e che il checkin apriva per tutti 24 ore p…