Passa ai contenuti principali

Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2007

Il principio di Babele

Taluni bubbi credono che a Babele furono confuse le lingue, probabilmente perché il business dei corsi di lingua era un po' fiacco. In realtà a Babele furono confuse le culture. Infatti se si tratta di fare semplici lavori manuali i bubbi si capiscono comunque anche a gesti o urla e quindi la famosa torre, progettata dal progenitore del famoso architetto, l'avrebbero finita, sia pure con un extra-budget che magari allora era senza precedenti.

Grazie a questo giochetto sulle culture è bubbo notare che ciò che per gli uni è bene per gli altri è male, ma il tutto su aspetti così sottili che gli uni non si rendono conto del confondimento culturale babelico.

Ad esempio sappiamo che i Jap sono cortesi e gentili. Però il tono di voce che in assoluto esprime più cortesia ai pizzaioli sembra sgarbato e inutilmente concitato.
I mangiatori di gianduiotti considerano scortese fare domande personali (es. sei sposato, hai bubbini, perché non hai bubbini, sei cattolico, vai a messa, ecc.) me…

Musei

Eccosì la carcassa dell'aereo di Ustica va al museo.

Giusto ieri ho sentito in una conferenza una bubba che spiegava della memoria storica dei genocidi, come quelli avvenuti in Spagna o in Colombia. La bubba diceva che non basta recuperare le ossa e metterle in un museo o in una tomba. Serve anche esporre qualche oggetto della vittima, qualcosa che agli occhi di chi guarda lo faccia tornare una persona. Ad esempio la maglia da calciatore di un giovane poi torturato e ucciso. Non si vede solo un morto ma una persona che aveva speranze, sogni e una vita che poi l'assassino ha spezzato.

Mi sembra corretto, ad esempio al bellissimo museo della pace di Hiroshima molti erano colpiti dal vedere un orologio che il figlio aveva regalato al bubbo poi morto nell'esplosione, la scatoletta da pranzo di un bambino, un pezzo di oggetto banale, quotidiano ma che fa intravvedere una vita che si è poi fermata.

Così numeri, strategie geopolitiche, carriere militari e politiche diventano pers…

c.v.d.

Domani iniziano le vendite, tra i 'mericani, di un nuovo telefonino bellino e un pochino diversino dal solito mattonazzo con display.

Oggi quindi i pochi analisti che non hanno già provveduto si sentono in dovere di testare il buon funzionamento della tastiera.

Due i punti bubbi:
1) E' OVVIO che non tutti correranno ad acquistare il nuovo telefonino. Non succederebbe neppure se l'oggetto in questione fosse la soluzione definitiva al problema "della forma fisica-dell'alitosi-del parcheggio" tutt'inuno. La normale segmentazione del mercato, il prezzo giustamente di scrematura, il costo di produzione ancora elevato e la perenne stupidità dell'operatore mobile (che comunque è coinvolto) limiteranno le vendite a valori pazzeschi senza arrivare a valori incredibili. E' OVVIO, non è per questo che c'è bisogno dell'acuto analista o del saggio pennivendolo.

2) I costruttori di terminali hanno sempre basato i progetto dei mattonicini su assunti bubbi. A…

Secondo me non va

Riporta un settimanale che considero autorevole che un principe dell'ultima monarchia assoluta esistente al mondo ha dato della "scema" a una ragazzina.

Il bubbo, in un incontro pubblico ma non certo aperto alle masse, ha detto che “i gay non possono essere considerati cristiani”, intendendo con gay riferirsi ad un orientamento sessuale e non ad uno stato d'animo di allegria e giocondità, credo. Come una simile frase potesse entrare in un discorso ai bambini cresimandi non è chiaro.

Una delle bambine ha preso la parola per dire che: "Secondo me, non è
giusto, perché i gay invece possono amarsi come un uomo e una donna”.

Ire del bubbo, insulti, minacce di non celebrare il rito, ammonizione ai genitori, ecc. ecc.

Due i punti bubbi:
1) Solidarietà alla bubbina. Non è facile, oggi, dire in pubblico che non si è d'accordo con un principe. Chiunque lo fa in privato, ma in pubblico pochi si arrischiano. E' un bel segno di speranza in un mondo bubbo.

2) Il principe per…

E viceversa

Lo stato vuole controllare che i lavoratori che fanno lavori pericolosi non si droghino.

L'ente che farà i controlli è felice e contento perché gli viene assegnato un compito che, si sà, porta sempre budget.

Fin qui tutto bene.

Ma il viceversa?

I lavoratori possono esigere il test antidroga sui politicanti, almeno quelli che prendono decisioni? Se risultano positivi non vengono licenziati, solo che passano a far parte di quelli che fanno numero senza contare un cazz*. Tanto, nel loro caso e non in quello dei lavoratori, lo stipendio non cambia.

E i lavoratori possono anche esigere che un centro di salute mentale, che così avrebbe anche lui un nuovo compito e un budget, certifichi la salute mentale almeno dei principi della monarchia?

Troppo bubbo!

Almeno si sa perché

Siccome cada euronazione durante il suo turno di presidenza si sente in dovere di commettere qualche bubberie più bubba di quelle già commesse in precedenza ora era assolutamente necessario approvare un qualche tipo di cossuttazione ultrapessima, tanto per riempire le slide di fine mandato.

Sono contento che i nuovi entrati stiano causando solo problemi (anche se qualche volta servono a bloccare qualcuna delle bubberie più mostruose dell'euroburosauro) però questa volta non sono bastati. Immagino anche il sommo dispiacere dei democratici che ritengono di non poter esplicitamente annettere le nazioni moleste come è proprio della loro tradizione culturale e che sono costretti a ricorrere al moderno arsenale diplomatico di ricatti, insulti, minacce e tangenti. Seppoi qualcuno dei nuovi arrivati è di salute cagionevole o molto distratto alla guida... lo sapremo tra qualche mese.

Però la ragione vera per cui questa europeat* è una europeat* è che l'"""accordo"&qu…

Petizioni

Come milioni di bubbini ho firmato milioni di petizioni online per chiedere che i bubbi siano meno bubbi su vari aspetti della tecnovita moderna.

Ad esempio per chiedere che i costruttori di hardware per pc siano disponibili ad allargare la base di possibili compratori, supportando i sistemi operativi liberi, ci vogliono le petizioni online. Altrimenti spontaneamente i costruttori cercano di vendere il meno possibile e non permettono che altri, gratuitamente, li aiutino ad estendere il proprio mercato potenziale.

Oppure una bella petizione che c'è qui è quella che implora di non massacrare ulteriormente le già penose TLC delle pizze, evitando che il WiMax sia l'ulteriore tecnologia vietata ai bubbini pizzaioli. Ma non sarebbe ora di smetterla di chiamarlo "delle Comunicazioni"? Ok, Orwell ma "della Censura" forse piacerebbe anche a loro.

Ho anche firmato delle pezioni contro il DRM, anche se è inutile per la stessa ragione per cui lo è ammazzare i bubbi (che …

16,1% di bubbi?

Mah, i dati secondo cui il'83,9% di quelli che leggono e scrivono blogs ripongono "molta o abbastanza" fiducia nei blogs mi pare impressionante.

Possibile che il 16,1% di quelli che leggono e scrivono blogs ficcanasano tra le bubberie che mi appunto qui??

Troppo bubbo!

Almeno che sia utile!

Come tutti quelli che si stancano a volare su lunghe distanze anche Bubbo Bubboni usa l'aero quindi spero che i bubbi malefici la smettano di usare armi improprie, come gli aerei, o proprie, come le armi vendute dalla EU, per i loro loschi fini assassini.

Anche perché la sicurezza degli aereoporti, che per via della censura è meglio non commentare e non esplicare, è comunque basata sui casi passati e quindi è più un modo di chiamare una tassa che il modo di offrire una garanzia di sicurezza.

Siccome negli anni '60 (se non sbaglio data, altrimenti è lo stesso) un bubbo cattivo aveva messo una bomba nella borsa della moglie per intascare i soldi dell'assicurazione sulla morte della stessa... oggi (quando si ricordano, comunque solo su voli lunghi e non al telecheckin...) ti chiedono se qualcuno ti ha dato qualcosa da portare in volo.

Siccome gli inglesi hanno sgominato una (finta? non sono mai sicuro di come sia finita) trama basata su bombe ai liquidini... oggi non si posson…

Tema d'esame (quasi) svolto

Il fattore umano, strategico per il conseguimento dei risultati d'impresa, è, tra i diversi fattori produttivi, quello che presenta la maggiore complessità, ed è determinante per la competitività dell'impresa.
Una competente gestione delle risorse umane richiede un'organizzazione capace di selezionare gli uomini più indicati per l'attività che dovranno svolgere, di motivarli e valorizzarli incentivandone le prestazioni.Il candidato rediga una relazione in cui i diversi elementi sopraindicati sono trattati in funzione della strategia e della competitività dell'impresa.
Il candidato può integrare la trattazione sviluppando a scelta uno dei seguenti quattro punti:La legge n.30 del 14/2/2003 e le Agenzie per il lavoro [...]


Punti per lo svolgimento:
- Frasi sessiste come "selezionare gli uomini più indicati" potete mettervele nel ministero.
- Non è vero che il fattore umano è determinante per la competitività. La grossa impresa moderna si basa sul fordismo per cui…

Byte nella notte

E' comodo lavorare di notte, la rete è libera, le macchine sono li a fare poco o nulla, il freschetto arriva allegro dalla finestra aperta, i siti si aggiornano automaticamente, le transazioni si completano, insomma c'è una bella vita.

Poi ci sono delle volte in cui vedi dei bei dati, ad esempio tre giorni fa c'è stato il pagamento delle tasse pizzaiole e nella notte è fluito un tesoretto nelle capienti tasche della monarchia. Così ancora una volta i bubbini hanno riconfermato la loro fiducia verso la casa regnante e i sui curiosi modi di far circolare il denaro.

Anche ieri c'erano dati interessanti. I forum agitati per trovare le famose tracce dell'esame di bubbità. Chissà a cosa serve sapere le tracce alle 2 am anche considerando che le domande sono, indipendentemente dal testo, facilitate per bubbi. Comunque, almeno fino a quando l'euroburocrazia non si deciderà a dare sto diplomino all'atto dell'iscrizione, c'è un gran cercare di tracce.

Mi ha colp…

Capire un cazz* - Le telecomunicazioni

Capitale delle pizze, 29 maggio 2007

I grossi bubbi avranno, altresì, cura di avvertire tempestivamente i bubbini che è assolutamente vietato, portare telefoni cellulari di qualsiasi tipo (comprese le apparecchiature in grado di inviare fotografie e immagini), nonché dispositivi a luce infrarossa o ultravioletta di ogni genere, e che nei confronti di coloro che fossero sorpresi ad utilizzarli è prevista, secondo le norme vigenti, la esclusione da tutte le bubberie.

E’ inoltre vietato l’uso di apparecchiature elettroniche portatili di tipo “palmari” o personal computer portatili di qualsiasi tipo, in grado di collegarsi all’esterno degli edifici tramite collegamenti “wireless”, comunemente diffusi nelle scuole, o alla normale rete telefonica con protocolli UMTS, GPRS o GSM o BLUETOOTH.

Mancano le notizie o mancano i massacri?

Giusto 20 anni fa l'ETA uccideva 21 persone, tra cui 4 bambini, e ne feriva una quarantina.

Ok, chiaro che il massacro dell'Hipercor è ricordato prioritariamente tra le tapas, ci mancherebbe.

Però mi impressiona vedere che non c'è 1 sola citazione tra i giornali pizzaioli, almeno secondo il motore di ricerca dedicato ai quotidiani on-line. Magari domani.

Quest'anno lo """sport""" della caccia ha ucciso, tra le pizze, 35 persone e ci sono stati 78 feriti.

Forse 21 morti (probabilmente nessun italiano) non bastano più per finire su un giornale pizzaiolo? Ma anche per questi 35 (forse tutti italiani) non credo che abbiano fatto poi molto cancan.

Troppo bubbo!

L'informazione matura

Il bubbo tipicamente è così ignorante da non cercare di nascondere la propria ignoranza dato che, appunto, la ignora.

Così 50000 bubbi non hanno temuto di pubblicizzare la propria incapacità di capire qualcosina di Internet e hanno gridato per bloccare l'accesso ad un sito. Ovviamente le loro grida sono servite a pubblicizzare il sito, ma è la convinzione censoria dei bubbi (e di chi, solito umorismo involontario, si chiama "delle Comunicazioni") che è interessante.

L'idea che le informazioni, gradite o no, possono essere fatte sparire per legge è bubba e inadeguata ad un mondo dove le leggi da prendere in considerazione sono quelle di oltre 200 stati con mafie, storie, valori e disvalori completamente diversi tra loro.

Un po' come le famose tracce degli esami di bubbità o le traduzioni già tradotte. Chiaro che queste cose non possono essere nascoste più che tanto perché sono solo informazioni digitalizzabili e duplicabili e pertanto digitalizzate e duplicate.

Forse …

Aiuti internazionali

Chi dice "due popoli, tre stati" chi "tre popoli, tre stati" ma in ongi caso la situazione è triste soprattutto per poveri bubbini che cercano di salvare almeno la pelle.

Credo che gli stati dovrebbero fare, almeno questa volta, qualcosa di diverso dal tradizionale invio o dalla vendita di armi.

La proposta bubba è di selezionare i migliori mediatori del popolo delle pizze e di spedirli in missione in quelle povere terre.

Bubbo Bubboni propone di spedire i sindacalisti della scuola inquanto caratterizzati da una chiarezza di pensiero e di coerenza che faciliterebbe moltissimo gli accordi di pace. In subordine anche dei normali insegnanti potrebbero aiutare in particolare per la capacità di capire le situazioni nel loro complesso che è ben nota in patria. Forse, con l'occasione, si potrebbero anche spedire quei sindacalisti che sono riuscititi ad avere un aumento di stipendio mentre una nota azienda "di bandiera" va a rotoli per via delle dimostrate capac…

Troppo laici

Ci sono luoghi tra le pizze dove il concetto di laicità non può arrivare, per via di riti, modi di vita, valori e privilegi che si sono consolidati nei secoli.

Così una manifestazione della laicità che si svolge da "piazza San Paolo a piazza San Giovanni" non può che ricadere nel sempre apprezzato umorismo involontario...

Troppo bubbo!

Basta soldi per l'astronautica

Eccosì l'ultima monarchia assoluta non finanzierà PIU' un ONG che si occupa di diritti umani. Ovviamente non li hanno MAI finanziati, però il titolo viene molto meglio dicendo che taglieranno i fondi.

Basta! Anche Bubbo Bubboni per protestare contro la declassificazione di Plutoni da Pianeta a sasso spaziale smetterà di finanziare l'astronautica (che, come la monarchia assoluta, non ha mai finanziato).

Perché la decisione dei bubbi di declassare Plutoni mi interessa? Perché Bubbo Bubboni è partito per Plutoni quando uno di questi enti spazio-militari aveva messo in un astrorazzo un DVD con i nomi di quanti si registravano su un sitio prima della partenza. Bubbo Bubboni si è registrato, il razzo è partito, e poi è saltato fuori che Plutoni non è un pianeta con tutti cazz*.

E io stringo i cordoni e poi vediamo se i bubbi non cambiano scientificamente idea!

Troppo bubbo!

Ancora sul famoso architetto

Della bubbità del famoso architetto non si finirebbe mai di fare esempi, ma è bene che mi appunti anche il perché della situazione e un'idea ottimista di soluzione attraverso l'esperienza.

1) Perché il famoso architetto è bubbo? Perché, sentendosi inferiore, necessita di affermare la propria esistenza attraverso costruzioni disarmoniche rispetto all'ambiente circostante.

Mentre gli antichi architetti, spesso anonimi, esprimevano la loro grandezza con costruzioni che si armonizzavano bene con l'ambiente il famoso architetto, con nome e cognome e coordinate bancarie, deve far sì che la sua cazzat* sia ben evidente. Ad esempio se una zona ha case di due piani il famoso architetto farà una torre di 20 piani (che, tra l'altro, è sempre anti-ecologica proprio per ribadire la rottura con l'ambiente da tutti i punti di vista). Se una zona è di mattoni il famoso architetto dipinge tutto di verde pisello e così via.

2) Soluzione esperienziale contro le costruzioni grosse. Q…

I pizzaioli (aiutati) segnalano

Come è noto è praticamente impossibile che una grossa azienda straniera prenda in considerazione una segnalazione di bugs che proviene dai bubbini pizzaioli. Non è per razzismo, è solo che essi pensano che i pizzaioli siano tutti pazzi e ignoranti e quindi le segnalazioni non sono ritenute significative.

Ad esempio qualche tempo fa i 'mericani comunicarono ad un loro cittadino che era malato di una malattia contagiosa e bubba mentre il poveretto si trovava tra le pizze. Rispettando la privacy non furono informate le autorità di frontiera e così il bubbo partì a gambe levate per non essere curato da quelli che, a suo modo di vedere, erano tutti pazzi pizzaioli.

Tuttavia quando si tratta di navigatori satellitari c'è poco da fare. I prodotti si adattano molto male alle strade delle pizze e spesso ci sono indicazioni sbagliate, ingannevoli, bubbe e ridicole.

Come soluzione si potrebbe mettere a video un piccolo cazzillo rosso che il bubbino può premere quando riceve un indicazione e…

Milleuristi

Ogni tanto mi stupisco che il termine "mileuristas" esista solo qui tra le tapas. Descrive bene lo stato in cui si trovano i bubbini laureati che poi finiscono nei call-center o nei contratti spazzatura, una generazione di figli di sessantottini (più o meno) che credevano che con la laurea si aprivano tutte le porte e che ora (non) constatano la bubbità dell'universo.

Sto leggendo un bellissimo libro sul tema, talmente bello che mi aspetto che presto qualche sociologo di fama lo faccia tradurre da un suo scagnozzo, ci aggiunga un mezzo articolo scopiazzato e riciclato e lo pubblichi come suo laggiù tra le pizze.

La bellezza del libro sta nel fatto che il milleurismo è un fenomeno recente e dalle molte facce, quindi è facile "generalizzare il personale e personalizzare il generale" senza cogliere davvero le dinamiche del fenomeno sociologico.

Due cose ne ho ricavato fin'ora e qui me le appunto.

- La generazione dei milleuristi non si è contrapposta ai genitori (…

Bubbo contro bubbo

Il bubbo è sempre centrato su se stesso ma in un modo che, talora, suscita più pietà che disgusto. Leggo che due bubbi si sono agitati per la promozione del proprio libro.

Un vecchio fascio voleva consegnare il proprio libro (ma scritto nella lingua delle pizze?) ad un bubbone 'mericanone che non è detto che sappia leggere molto più delle 300 parole che usa normalmente. E poi il poveretto avrebbe dovuto portarsi il libro a spasso nei 5 contenineti? E magari citarlo e farlo balzare in testa alle classifiche mondiali? Povero bubbo fascio-scrivano! Che illusioni!

Un altro propaganda il suo libro di riciclati in TV violando la pausa di riflessione. Ma, dico, almeno un giorno senza i soliti faccioni sorridenti non va concesso al popolino? Vabbé, io non li vedo, ma immagino che molti sarebbero felici di cambiare facce, almeno per un giorno. E poi via come sempre fino a quando la monarchia si estiguerà. Per promuovere il libro ci sono altre tecniche. Magari lo si può far acquistare d'a…

Lo escudo

Nonostante tanta esperienza con i bubbi io stesso sono sempre stupito di come i bubbi possano muoversi sulla base di dati completamente e palesemente falsi.

E' vero che vedere i caponi e la contabilità analitica sarebbe già sufficiente per capire la bubbità della cosa e la forte necessità di muoversi a fronte di dati falsi in modo da curare l'ansia che attanaglia il decisore impreparato.

Tuttavia sono divertito dalle reazioni al supposto escudo spaziale. Questa tecnologia è totalmente inutile, se non per chi con le tecnologie inutili si riempe le tasche, e quindi perché tutti bubbi a prendere posizione?

Troppo bubbo!

Protocolli non aggiornati?

L'importanza del video sta diventando enorme. Oramai il principio "se lo vedo in TV è vero" e il suo terribile corollario "se non si vede in TV non è vero" sono la guida di cose che dovrebbero essere guidate da principi ben meno bubbi.

Ad esempio ogni tanto una qualche polizia nel mondo picchia e/o uccide un bubbo che era in """custodia""". Fin qui tutto finirebbe nel solito sacco di sabbia, tutelando """l'istituzione""" e non i bubbini. Se però c'è il video tutto cambia. La polemica, i poliziotti condannati, i colleghi che si lamentano dicendo che non sono tutti cattivi, l'istituzione che indaga e punisce, ecc. ecc.

Analogamente per le violenze scolastiche che nascono dalle solite bubbe europeate. Se c'è il video è tutto un punire, se non c'è il problema non esiste.

Il mondo tecno bene o male mi pare adeguato a questa rilevanza del video. Lo streaming è norma, lo storage è possibile (…

Sempre attuale

Qualche tempo fa avevo visto un bell'annuncio. Grazie a un liquidino è possibile evitare che le adolescenti si ammalino di una malattia assassina. Oh! Finalmente la ricerca serve a qualcosa, ho pensato, anziché curare finte malatattie nei topi e nei vermi si può prevenire una malattia nelle ragazze. Meglio di così!

Poi ieri ho visto un articolo davvero bubbo. Dei pii adoratori del male sono contrati a questo liquidino perché la malattia riguarda l'apparato genitale femminile e quindi potrebbe spingere a comportamenti (da loro) giudicati immorali. Notasi che loro sono tutti uomini e quindi loro del liquidino non se fanno nulla.

Credo di essere molto tollerante, non mi lamento che a qualche bubbo piaccia una qualsiasi pratica sessuale purché senza violenza (la violenza si può sempre presumere nel caso di bambini e in pochi altri casi) però questi bubbi proprio non li capisco.

I pii bubbi sono schifosamente tolleranti verso la violenza pedofila eppure non vogliono che le ragazzine …

Fissare i limiti!

Come già visto i dati mobili non possono esistere in modalità flat, tuttavia esistono milioni di finte flat più o meno ingeniose, più o meno criminali, più o meno adatte ad essere strombazzate con slogan accativanti e falsi.

Nel sonno perenne degli autoritari un operatore ha """fissato""" un nuovo valore non-numerico di limite di traffico. Infatti "Gli utenti potranno effettuare chiamate senza limiti [...] entro i limiti di un corretto utilizzo personale."

Ah! La bubba epoca binaria! Non più numeri, kB al picosecondo o altre bubberie matematico-fisico-misuristiche! Ora siamo ai grandi valori della correttezza e della personalità! Finalmente la scienza si piega alla dimensione bubba, controversa e sfumata del buon utilizzo!

Speriamo che i bubbini acquirenti di cotanta scienza siano poi corretti e non siano i soliti bubbi ladroni con cui hanno a che fare troppo spesso gli onesti operatori! Altrimenti sarà palese che si sono passati i limiti, che si è…

Medaglione al bubbone

Il bubbone pardone di una telco, è stato insignito di una medaglia "per le persone che si distinguono in campo civile o militare".

Credo che l'attività di operatore mobile rientri nel campo militare, nell'ambito della lotta per seprare i bubbini dai loro soldini.

Troppo bubbo!

Date da ricordare - 31 dicembre 2011

Che bello!

Il 31 dicembre 2011, mentre gli astrorazzi donatici dal progresso sfrecciano nel cielo, mentre il panettone ultragenetico sta per essere tagliato, mentre le bollicine dello spumante violetto previsto dalle norme comunitarie gorgogliano verso l'infinito... sarà già possibile distruggere i documenti cartacei citati nella dichiarazione "Unico 2007".

Questo allegro, anche se futuro, falò di carta (umm, ci sarà ossigneno a suff. per bruciare qualcosa? Boh?) o tiraggio nel bidone del riciclo previa tritatura, mi ricorda che oramai una moderna abitazione non è altro che una succursale dell'ufficio contabilità dello stato.

Archivi di bollette, fatture, ricevute, dichiarazioni, certificazioni, ecc. sono la norma per qualsiasi bubbino. A cui, miracolo della tecnica, ora si aggiungono file e scannerizzazioni da conservare per anni su mutevoli supporti sempre più inaffidabili e sempre soggetti ad una obsolescenza un po' più precoce. Un DIY del terziario avanzato che …

Tutti ai posti

Quello che mi preoccupa non è tanto che abbiano annunciato la fine della tregua, dato che la tregua era già finita con l'assassinio di due persone a dicembre 2006.

Credo che siano ben vincolati ad un'altra nazione che li aiuta facendo o omettendo. Siccome nell'altra nazione ci sono appena state le elezioni non vorrei che la tregua fosse terminata perché contano di riavere l'appoggio da fuori che tanto gli serve.

Boh? Credo che non verranno a raccontarlo esplicitamente, ma si capirà presto se questo appoggio c'è oppure no oppure poco. Del resto, come dice il detto, l'europa è la prosecuzione dell'odio verso gli altri stati con altri mezzi.

Del resto questa triste storia è una delle acrobazie del marketing meglio riuscite.

Ad esempio considerare che poter fumare (cioè essere dipendenti da una droga e quindi ridotti in schiavitù) come una libertà è una di queste acrobazie. Si associa il concetto di libertà ad una schiavitù, creando una libertà di essere schiavi ch…